Il soprano Sachika Ito incanta Singapore

L'opera italiana continua ad affascinare il mondo. Nei giorni scorsi, precisamente il 10-11-12 settembre, sono state rappresentate allo Esplanade Theatre di Singapore con grande successo di pubblico i due melodrammi 'Gianni Schicchi' di Puccini e 'Pagliacci' di Leoncavallo. Sotto la direzione orchestrale di Joshua Plan si è esibito un cast a livello internazionale di giovani voci di indubbio talento, tra cui il soprano giapponese Sachika Ito, nel ruolo di Nedda, e della neozelandese Marlena Devoe nel ruolo di Lauretta.

 Grandi consensi ha ottenuto la giapponese Sachika Ito, ma italiana per formazione, essendosi diplomata in canto lirico al Conservatorio Nicolini di Piacenza sotto la guida della Prof.ssa Maria Laura Groppi.

In una intervista ad un media singaporese, 'The mad scene', Sachika Ito parlando del suo ruolo

di Nedda e della sua carattere, ha detto che 'Nedda è molto simile a me. Lei è un artista, una sognatorice, è appassionata, forte e goffa. Mi piace perché conosce se stessa e crede davvero in amore, fino al punto di sacrificare la sua vita'. A Singapore la giovane cantante è stata accolta come una vera e propria 'diva', in un contesto euforico dove la musica d'arte è molto amata, e particolarmente l'opera italiana.

Nel cast della produzione figuravano artisti sudcoreani, singaporesi, inglesi e appunto giapponesi e neozelandesi.

 

 

14/09/2015 - Pubblicato da Taranto Claudio
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2019 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati