Giardini Naxos, concluso con successo la 26^ edizione del Festival del Film per Ragazzi

Con l’assegnazione del Premio Naxos Cavalluccio Marino cala il sipario sulla 26esima edizione del Festival del Film per Ragazzi di Giardini Naxos.

Presenti alla serata finale, che è stata introdotta dal direttore artistico Ignazio Vasta e condotta da Padre Gianluca Monte parroco di Giardini Naxos, il Sindaco Giorgio Stracuzzi, l’Assessore Comunale all’Istruzione e alla Cultura, Ariana Talio. 

Massimo Caminiti, Presidente nazionale del CINIT (Cineforum Italiano), ha presenziato la serata di giovedì. 

Ecco chi si è aggiudicato la statuetta in terracotta realizzata dall’artista Turi Azzolina, divenuta ormai simbolo dell’evento: 

  • Il Premio Speciale Naxos Cavalluccio Marino in memoria di Mons. Salvatore Cingari, ideatore e fondatore del Festival venuto a mancare poco più di un anno fa, è andato al film di animazione “Raya e l’ultimo drago”. Questa pellicola ha espresso meglio di tutti i film in concorso i valori di pace e convivenza. 

Presente la famiglia di Mons. Cingari, che ha consegnato idealmente questo riconoscimento al regista di “Raya e l’ultimo drago”, al quale sarà successivamente inviato. 

  • A La civiltà cattolica per il plurisecolare impegno a favore del dialogo tra fede cristiana e cultura contemporanea. 
  • Alla memoria dell’attore Nino Manfredi, in occasione del centenario della sua nascita. Il Festival ha anche ricordato la sua interpretazione di Geppetto, proiettando il film Pinocchio di Luigi Comencini del 1972. La statuetta sarà consegnata nei tempi e nei modi da concordare alla signora Erminia Ferrari, moglie del grande attore. 
  • Al Gruppo Comunale di Protezione Civile di Giardini Naxos, per il costante ed efficace impegno a favore della popolazione e del territorio;
  • Alla dirigente scolastica del liceo scientifico Caminiti/Trimarchi di Giardini Naxos, Carmela Maria Lipari, da sempre impegnata nella promozione didattica e organizzativa dell’istituto, con esiti fondamentali per la crescita del tessuto socio - culturale del territorio.
  • Al piccolo Andrej Avella, 7 anni, di Giardini Naxos, terzo classificato alla 63esima edizione de “Lo Zecchino d’Oro Piccolo Coro dell’Antoniano di Bologna, diretto da Sabrina Simoni, che si è esibito con la sua canzone “Il bambino e il mare”.

Una targa ricordo è stata, infine, assegnata al book trailer “Robison Crusoe” realizzato dai ragazzi del liceo scientifico Caminiti -Trimarchi di Giardini Naxos, nell’ambito del Piano Scuola Estate del Ministero dell’Istruzione. Sono stati premiati con un abbonamento annuale alla rivista “Il ragazzo selvaggio”, edita da CSC, gli allievi Leonardo Cannavò, Lorenzo Coppolino, Luigi Calcaterra, Andrea Baratta, Mirko Di Giuseppe Taorima e Andrea Fiumara.

Il Festival del Film per Ragazzi ha dietro una macchina organizzativa molto complessa che dura un anno circa. Al termine della edizione estiva, sin da settembre, parte la fase progettuale e ad occuparsene sono padre Gianluca Monte e il direttore artistico Ignazio Vasta, poi vengono coinvolti i dirigenti scolastici del comprensorio e vengono resi protagonisti nella composizione del palinsesto i ragazzi delle scuole che attraverso un modulo di Google esprimono le loro preferenze su una proposta di più di 20 film accuratamente selezionati dal centro studi Cinematografici. 

Poi si passa alla seconda fase: l’elaborazione del festival di carta con la realizzazione del catalogo curato da Mariolina Gamba. Poi, l’ultima fase, la terza: il festival dal vivo con tutti gli aspetti tecnico-organizzativi che sono necessari per l’evento. Importante il contributo dei volontari della comunità San Pancrazio che, a vario titolo, contribuiscono alla realizzazione della manifestazione coordinati da Antonella Treffiletti e da Francesco Lombardo e con il prezioso, instancabile sostegno di Antonio Marcianó, vice-Presidente dell’Associazione PORTO.

Il direttore artistico Ignazio Vasta, commenta così questa edizione appena conclusa: “Un’edizione 2021 del Festival con un bilancio assolutamente positivo, grazie all’impegno volontario di tutti e di ciascuno. Gli eventi speciali inseriti nella tradizionale selezione dei film hanno impreziosito il palinsesto della manifestazione, con esiti apprezzabili, soprattutto sul piano didattico- culturale. L’esperienza dei ‘Book Trailers’ realizzati dalle studentesse e dagli studenti del Liceo Scientifico/Linguistico di Giardini Naxos ha dato modo di illustrare il rapporto tra Letteratura e Cinema, linguaggi diversi che si incontrano nel rapporto tra pagina scritta e immagini in movimento. Il Premio alla Protezione Civile Comunale ha dato modo ai piccoli ospiti di comprendere l’importanza del Volontariato nei Territori. L’istituzione del Premio Speciale alla memoria di Mons. Salvatore Cingari rappresenta un doveroso riconoscimento al fondatore di questo Festival. Questo bilancio lusinghiero sarà di stimolo a ben operare in vista della 27esima edizione del prossimo anno”.

Padre Gianluca Monte aggiunge: “Il Festival, con la sua struttura ci spinge a uscire dalla comoda presunzione del ‘già saputo’ e ci invita a metterci in movimento, andare a vedere, stare con le persone, ascoltare, raccogliere le suggestioni della realtà. Intende offrire attraverso l’arte cinematografica e le immagini utili strumenti di riflessione e maturazione per i ragazzi e le loro famiglie”. 

Il Festival è stato organizzato dall’Associazione “Centro di Solidarietà P.O.R.T.O. – Onlus”, presieduta da Padre Gianluca Monte, con la collaborazione del Centro Studi Cinematografici, il Coordinamento dei Festival del Cinema in Sicilia ed il Consultorio La Famiglia.

La manifestazione è patrocinata con specifico contributo dall’Assemblea Regionale Siciliana ed ha il patrocinio gratuito del Comune di Giardini Naxos e della Città Metropolitana di Messina.

07/08/2021 - Pubblicato da Telepatti.it
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2021 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati