'Leonora addio' di Paolo Taviani unico film italiano al Festival di Berlino. E' stato girato in Sicilia

Sarà 'Leonora addio' l'unico film italiano a partecipare in concorso alla 72^ edizione del Berlin International Film Festival che si svolgerà in presenza dal 10 al 16 febbraio. L'opera del maestro Paolo Taviani è stata girata in Sicilia ed è stata cofinanziata dalla Regione Siciliana, Assessorato Turismo Sport e Spettacolo tramite la Sicilia Film Commission.

il film è stato girato negli studi di Cinecittà a Roma, ma anche in diversi luoghi siciliani: a Catania, dove è stato allestito un set all'interno del complesso architettonico del Monastero dei Benedettini e nelle Biblioteche riunite 'Civica e Ursino Recupero', a Montalbano Elicona sull'altopiano dell'Argimosco, a Siracusa nell'isola di Ortigia, ad Agrigento.

La storia narrata è un dramma surreale ispirato alla novella di Luigi Pirandello del 1910. L'opera intreccia un racconto di tre surreali funerali di Pirandello con la vicenda dell'omicidio di un giovane immigrato siciliano a Brooklyn, ispirato al romanzo Il Chiodo, pubblicato poco prima della morte di Pirandello. Nel cast del film troviamo Fabrizio Ferracane, Massimo Popolizio e diversi attori bambini che Taviani ha definito 'fantastici'. Le musiche del film sono del premio Oscar Nicola Piovani.

'Abbiamo cofinanziato un'opera che porta la firma di un grande Maestro del cinema come Paolo Taviani che con la Sicilia ha da sempre un legame profondo - dice Nicola Tarantino, alla guida della Sicilia Film Commission. Il fatto poi che sia stata selezionata alla Berlinale ci conferma che la scelta di sostenerne la realizzazione era quella giusta'.

Il film approderà in sala dopo la Berlinale, a partire dal 17 febbraio. e distibuito dalla 01 Distribution.

Nella foto a sinistra, le riprese del film alle Rocche dell'Argimosco, a Montalbano Elicona.

 

 

08/02/2022 - Pubblicato da Telepatti.it
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2022 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati