Giunta regionale, Musumeci riaffida la sanitą a Razza. Il dissenso di Claudio Fava

Il presidente della Regione Siciliana Musumeci riaffida la delega alla sanità a Ruggero Razza, che fu costretto tempo fa alle dimissioni per lo scandalo dei dati falsificati sulla diffusione del Covid.

La decisione particolarmemte forte ha trovato ovviamente il dissenso nell'opposizione. Ad esprimersi è Claudio Fava, Presidente della Commissione regionale antimafia: 'C'erano e ci sono molteplici motivi di opportunità che avrebbero dovuto suggerire a Musumeci di non procedere a decidere il ritorno di Ruggero Razza alla guida dell'Assessorato alla salute. Ma su queste evidenti ragioni ha prevalso la volontà di piegare l'interesse della Sicilia alle esigenze politiche del presidente della regione. Il tutto dopo aver lasciato, nei mesi più caldi della campagna vaccinale, l'assessorato e la macchina regionale senza una guida'.

Per Fava, 'alla vigilia di una nuova stagione di nomine, unico vero collante del governo regionale, Musumeci doveva dimostrare di essere ancora alla guida di una coalizione che nei fatti non esiste più, con un governo che produce solo spartizione di poltrone e non un solo singolo atto nell'interesse dei siciliani'.

02/06/2021 22:10:00 - Pubblicato da Telepatti.it
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2021 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati