Coronavirus, anziano di Oria (BR) denunciato per essere uscito di casa per giocare Superenalotto

Nel brindisino, nel comune di Oria, i carabinieri hanno denunciato un anziano che ha disatteso le disposizioni di restare in casa come stabilito dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 'Io resto a casa' per uscire senza una valida motivazione: ha infatti 'autocertificato' ai militari dell'Arma, che avevano stabilito in piazza Lama un maxi posto di controllo, di essere uscito giustificatamente: per andare in tabaccheria e giocare i numeri del Superenalotto!

Evidentemente la caccia alla fortuna ha portato l'impenitente giocatore a forzare la misura sanitaria stabilita dal Governo.

In tempi di coronavirus una notizia di questo genere ha proprio del grottesco. Resta però la contraddizione che il gioco del lotto non sia stato interrotto, infatti i tabaccai sono aperti, diversamente da altri giochi come le scommesse sportive e il bingo per cui è stata disposta la chiusura degli esercizi pubblici dove si possono praticare.

 

 

 

 

13/03/2020 - Pubblicato da Telepatti.it
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2020 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati