Tennis tavolo, il Top Spin vince a Vigevano e resta solo in tesa alla classifica

Nella seconda giornata di Serie A1 la squadra allenata da Wang Hong Liang si impone al Palatennistavolo “Bruno Maragnani” e prosegue la sua corsa a punteggio pieno. Due sigilli a testa per Ismailov e Rech Daldosso.

La Top Spin Messina vince per 4-1 al Palatennistavolo “Bruno Maragnani” e resta da sola in testa alla classifica del campionato di Serie A1. Contro il Tennistavolo Vigevano Sport - Cipolla Rossa di Breme, nella prima trasferta stagionale, non è stato un compito agevole per la squadra del presidente Giorgio Quartuccio, brava a superare i momenti di difficoltà con un grandissimo carattere. I ragazzi allenati da Wang Hong Liang possono così celebrare il loro secondo successo consecutivo in campionato.

Ad aprire la serie è il confronto tra il russo Sadi Ismailov e il bielorusso Gleb Shamruk. Matura un netto 3-0 in favore del portacolori della Top Spin. Nel primo set Ismailov parte forte (3-0) e poi aumenta ulteriormente il margine (6-2), respingendo ogni tentativo di rientro del padrone di casa. Sul 10-5 il russo si vede neutralizzare tre set-point, prima di chiudere sull’11-8. Il secondo parziale è ben più equilibrato. Shamruk va sul 2-0 e si trova quindi a condurre per 5-2, ma deve fare i conti con uno scatenato Ismailov che, davvero implacabile al servizio, rimonta e lo aggancia sul 6-6. Di nuovo avanti il bielorusso (7-6), ma l’atleta della Top Spin lo riprende. Sul punteggio di 8-8 è Ismailov a mettere la freccia, con tre punti consecutivi, aggiudicandosi anche questo set (11-8). Nella terza frazione è parità sino al 2-2, perché da lì in avanti Ismailov colleziona sei punti di fila e ipoteca il set, che termina 11-4.

Top Spin avanti per 1-0 a Vigevano. Di scena Rech Daldosso-Baciocchi per un duello appassionante fino all’ultimo set. Nel primo parziale il bresciano conduce in avvio (4-2) e poi subisce il ritorno dell’avversario (5-6). Rech Daldosso, però, torna avanti (8-6) e non si lascia sfuggire l’occasione di conquistare il set per 11-7. Nel secondo l’atleta della Top Spin si porta in vantaggio (3-1) e prova più volte a staccare Baciocchi, senza riuscirvi. Dal 5-5 si passa così all’8-8, con il padrone di casa che accelera e fa sua la frazione. Rech Daldosso annulla soltanto il primo set-point, cedendo 9-11. Nel terzo parziale ancora grande equilibrio. Il primo set-point (10-9) di Baciocchi viene neutralizzato, non il successivo, con il giocatore del Vigevano che si impone per 12-10 e ribalta del tutto la situazione. Rech Daldosso è ora costretto a rincorrere. Nel quarto set, dal 3-3 il bresciano avanza grazie a cinque punti consecutivi e, una volta approdato sul 10-5, sfrutta la seconda opportunità a sua disposizione per chiudere (11-6). Molto intensa anche la “bella” che decide l’esito della sfida. Rech Daldosso allunga (5-2, 7-4), ma Baciocchi non molla e raggiunge sul 9-9 l’atleta della Top Spin. Giocando con la massima concentrazione Rech Daldosso mette quindi a segno i due punti che gli valgono la vittoria.

La Top Spin conduce per 2-0 e Antonino Amato affronta l’ucraino Viktor Yefimov. Il palermitano è autore di un grande avvio (9-6), però non concretizza due set-point (10-8). Subito dopo Yefimov non ne sfrutta altrettanti, ma riesce comunque ad imporsi per 14-12. L’ucraino conduce sempre nel secondo parziale, nel quale prevale per 11-5. La strada è in salita, ma l’orgoglio di Amato viene fuori e nel terzo set, dopo essersi trovato sotto per 3-2, l’atleta della Top Spin rialza la testa e dà battaglia. Amato è bravo ad andare avanti (6-4, 9-5) e a chiudere 11-6, riaprendo i giochi. Nel quarto parziale 5-3 per Amato che allunga fino al 9-3, subisce il ritorno di Yefimov (9-7) e fa suo il set per 11-9, non fallendo la terza chance che si era conquistato approdando sul 10-7. La “bella” è un altro concentrato di emozioni. Dal 3-0 per Yefimov si va al 5-4 per Amato che resta avanti sino all’8-7. Poi di nuovo parità (8-8), prima del guizzo del palermitano (9-8), con Yefimov che mette a segno i tre punti finali e sigla il 3-2. Nel quadro complessivo degli incontri Vigevano accorcia, portandosi sull’1-2.

Si prosegue con Rech Daldosso-Shamruk. Il primo set vede il bielorusso scappare (5-1), per poi essere ripreso sul 5-5. Rech Daldosso viene, quindi, rimontato dal 9-7, con Shamruk che prima lo raggiunge e quindi avanza sino all’11-9. Nel secondo parziale il padrone di casa è avanti 3-2, ma il bresciano comincia a dettare legge e con cinque punti consecutivi indirizza il set, chiuso (11-8) sfruttando la seconda opportunità in suo favore. Identico risultato anche nella terza frazione, con Rech Daldosso prima al comando (5-3) e poi abile a rimontare da 7-8 a 11-8. Nel quarto set è un autentico monologo del bresciano, alla sua seconda stagione con la Top Spin. Rech Daldosso va spedito sul 9-0 e prevale, infine, per 11-3, regalando ai suoi il punto del 3-1.

Epilogo da brividi per la partita tra Ismailov e Yefimov. Il russo della Top Spin vola in apertura (5-1) e resiste sino in fondo nel primo set, vinto per 11-8. Nel secondo parziale è invece l’ucraino a condurre i giochi. Dal 4-4 il padrone di casa scatta e sul 6-5 colpisce per cinque volte di fila (11-5). Nella terza frazione Yefimov è protagonista fino al 5-4, poi Ismailov rimonta e arriva sul 7-5. E’ parità (7-7), prima che l’ucraino piazzi la zampata che lo porta al primo set-point (10-9). Ismailov lo annulla, ma Yefimov ottiene il set (12-10) alla seconda occasione. La tensione sale e la reazione di Ismailov è straordinaria. Nel quarto parziale, infatti, l’atleta del Vigevano si porta sul 6-1. Nonostante lo svantaggio, il russo è determinato a non mollare. Ismailov pareggia, così, i conti (6-6) e ha lo spunto vincente. Andato sul 10-8, sfrutta la seconda palla-set e prevale 11-9, rimandando il verdetto alla “bella”. Lo spettacolo prosegue al quinto e decisivo parziale, con Yefimov che prova ad andare avanti (3-1), ma Ismailov lo riprende subito. Il secondo match-point è quello giusto. L’11-9 conclusivo premia Ismailov che passa 3-2 ed esulta. La Top Spin può festeggiare la seconda vittoria in altrettante gare che vale oggi la vetta solitaria della classifica. Venerdì 11 ottobre si torna già in campo, alle 17,30, nella palestra di Villa Dante, per affrontare l’A4 Verzuolo Tonoli-Scotta nella terza giornata di Serie A1.

TT Vigevano Sport Cipolla Rossa di Breme-Top Spin Messina 1-4

Shamruk-Ismailov 0-3 (8-11, 8-11, 4-11)

Baciocchi-Rech Daldosso 2-3 (7-11, 11-9, 12-10, 6-11, 9-11)

Yefimov-Amato 3-2 (14-12, 11-5, 6-11, 9-11, 11-9)

Shamruk-Rech Daldosso 1-3 (11-9, 8-11, 8-11, 3-11)

Yefimov-Ismailov 2-3 (8-11, 11-5, 12-10, 9-11, 9-11)

I risultati della seconda giornata di Serie A1:
TT Vigevano Sport Cipolla Rossa di Breme-Top Spin Messina 1-4
Apuania Carrara-AON Milano Sport 3-3

Cral Comune di Roma-Il Circolo Prato 2010 4-0
A4 Verzuolo Tonoli Scotta-Tennistavolo Genova Cervino 4-1

La classifica: Top Spin Messina 4, AON Milano Sport, Apuania Carrara 3, Il Circolo Prato 2010, A4 Verzuolo Tonoli Scotta, Cral Comune di Roma 2, Tennistavolo Genova Cervino, TT Vigevano Cipolla Rossa di Breme 0.

 

 

 

 

07/10/2019 - Pubblicato da Telepatti.it
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2019 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati