Maltempo al Centro-Sud: crolla un ponte nel Trapanese, a Palermo esonda il Papireto

Nel Trapanese è crollato il ponte San Bartolomeo, che si trova tra i Comuni di Castellammare del Golfo e Alcamo. Le intense precipitazioni - dice l'Anas - che hanno colpito la zona in questi giorni hanno generato un forte ingrossamento del fiume San Bartolomeo, la cui portata in prossimità della foce è eccezionalmente cresciuta in velocità e volume, causando il cedimento di una delle pile con conseguente collasso di una parte del ponte. Non ci sono feriti.

Allagamenti anche a Palermo, chiuse alcune strade.  A causa delle piogge, sono stati diversi gli interventi della polizia municipale e del personale della Protezione Civile, per chiusure e limitazioni al traffico di alcuni tratti viari a Palermo. In via Lanza di Scalea a causa del livello dell'acqua è stato impossibile attraversare la strada. In via Luigi Einaudi, le caditoie sono otturate. I negozi e le portinerie sono state quindi costrette a dotarsi di alcune pedane per potere transitare. Fiumi d'acqua sono stati segnalati anche a Mondello. Quadro critico in via Galatea, dove alcuni tombini sono stati sollevati dalla pressione dell'acqua. L'acqua piovana, mista alla fognatura, ha superato il livello del marciapiede. Squadre di operai dell'AMAP sono intervenute venerdi sera, congiuntamente con i militari del Genio Guastatori dell'Esercito, nella zona di Piazza Peranni (lo storico Mercato delle Pulci) e aree limitrofe, a seguito della esondazione del fiume Papireto.

Una frana si è verificata anche nel territorio di Piana degli Albanesi (Palermo), sulla strada provinciale 34 Piana-San Giuseppe Jato, prima di Portella della Ginestra. Lo smottamento, causato dalle forti piogge delle ultime ore, ha ostruito metà della carreggiata.

Una vecchia abitazione disabitata è crollata la notte scorsa a Sciacca (Agrigento) in via Castello, in centro storico. Non ci sono stati feriti. Le macerie hanno occupato la strada, facendo rimanere bloccate in casa due famiglie residenti in un edificio attiguo. Sul posto per i rilievi i vigili del fuoco, mentre la protezione civile sta organizzando lo sgombero dell'arteria.

Bufera di vento con pioggia torrenziale alle Eolie dove i trasporti marittimi sono fermi. Sulle sette isole soffiano raffiche di vento a 40 chilometri orari. Aliscafi e traghetti sono fermi nei porti per il mare molto mosso (forza 6). Stromboli, Ginostra, Panarea, Alicudi e Filicudi ormai da quasi una settimana non hanno più collegamenti marittimi regolari. 

Il sindaco di Castellammare del GolfoNicolò Rizzo, dice di aver informato la prefettura e aver attivato il centro operativo comunale per coordinare le operazioni di protezione civile 'poiché ci ritroviamo in piena e grave emergenza: il maltempo sta mettendo in ginocchio il territorio con più cedimenti ed allagamenti'. 'Invito i cittadini - aggiunge - a non spostarsi se non necessario o farlo con la massima prudenza poiché sono possibili crolli improvvisi anche in condizioni di apparente normalità. Stiamo monitorando più aree del territorio a rischio'. Il comune di Castellammare dice che un'auto stava per immettersi sul ponte ma il conducente ha fermato il mezzo appena in tempo, rendendosi conto del cedimento. 

11/12/2021 - Pubblicato da Mannelli Max
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2022 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati