Volley, la Orlandina festeggia i suoi primi 10 anni di vita

L’Orlandina Volley, la società pallavolistica di Capo d’Orlando, festeggia il decennale dalla sua fondazione in una serata che ha coinvolto tutti coloro che hanno fatto parte della società. Luogo dell'evento è stata la palestra del plesso scolastico di Furriolo, dove la squadra svolge la sua attività, stante l'indisponibilità del palasport.

Tra palloncini, pizze, palloni da pallavolo e dolci, la società ha tracciato una linea, facendo un bilancio delle attività svolte finora e dei risultati raggiunti: “Ripensando a quanto abbiamo fatto finora non posso che essere orgoglioso”, ha detto Valmi Fontanot, con un passato da pallavolista in Serie A, fondatore della società paladina, responsabile tecnico e anima del movimento. “Insieme ai miei collaboratori, Fabrice e Simona, abbiamo costruito un ambiente sano, guidato dai valori dello sport e dell’amicizia, e mi capita di restare stupito nel vedere quanto i ragazzi tengano a questi colori. Mi dispiace solo che questa sera non sia presente nessun membro della Fipav per vedere cosa oggi significa la pallavolo per Capo d’Orlando”.

La festa è stata anche occasione per presentare le prime squadre, che disputeranno rispettivamente i campionati di Serie C femminile e Serie D maschile: “Il nostro è un progetto ambizioso – ha sottolineato Fontanot –, questi anni di pandemia ci hanno rallentato, ma ci hanno permesso di fare quadrato e ripartire con nuova energia. Il mio obiettivo è di portare Capo d’Orlando nel volley che conta. D’altronde in questa cittadina c’è già un importante precedente col basket: evidentemente si può fare! Da parte mia non vedo l’ora di vivere i prossimi dieci anni per vedere cosa ci riserveranno”.

Alla palestra di contrada Forno era presente anche il dott. Franco Ingrillì, nella doppia veste di primo cittadino e title sponsor della società. La linea “Limochef” di EuroFood s.r.l. (concentrato di succo di limone e lime) dà infatti il nome alla squadra femminile, pronta a dire la sua nel torneo di Serie C, girone A. “Sono felice di essere parte attiva in questo progetto – ha detto Ingrillì –, ed anche in questa occasione punto in alto. Facendo anche qualche sforzo economico siamo riusciti ad inserire in squadra un elemento come Mora Audenino, argentina di origini italiane, che ha sposato il nostro ambizioso progetto. A me piace vincere – ha concluso Ingrillì –, e ci stiamo impegnando per mettere le nostre squadre nelle migliori condizioni per farlo. A partire dalla palestra: a breve cominceranno i lavori del PalaValenti, che dovrebbe essere pronto ad ospitare le attività sportive a partire da gennaio”.

E avere un palasport degno di questo nome sarebbe il regalo migliore per la società paladina, che da anni fronteggia qualsiasi tipo di difficoltà e disservizio, spinta dalla passione e dalla voglia di fare sport.
Una realtà, quella dell’Orlandina Volley, ormai consolidata sul territorio, e che punta ancora più in alto. Con i suoi quasi 200 tesserati, la società ha costruito un dinamico settore giovanile, riuscendo a portare, negli anni, diversi ottimi elementi a disputare con merito campionati regionali di categoria senior.

 A breve l’esordio casalingo per le formazioni paladine: domenica 6 novembre alle 19 le ragazze di Mister Valmi Fontanot affronteranno in casa Capaci. Per vedere la formazione maschile bisognerà attendere il 27 novembre: alle 17 gli orlandini di capitan Fabrice Frontino affronteranno la ASD Sportisola di Isola delle Femmine.

03/11/2022 - Pubblicato da Telepatti.it
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2022 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati