Giochi del Mediterraneo 2025, a Taranto firmato statuto per la candidatura

A Taranto è stato firmato lo statuto per la costituituzione del comitato promotore per la candidatura di Taranto come sede dei Giochi del Mediterraneo del 2025, la manifestazione sportiva checoinvolge tutti gli Stati rivieraschi sul modello delle olimpiadi.

Per la città pugliese è sicuramente una grande occasione di rilancio, perchè una kermesse di questo tipo genera una ricaduta economica non indifferente. Sarà una vetrina importante per promuovere il territorio e l'impatto turistico sarà notevole, con circa 4mila gli arrivi stimati, considerando esclusivamente gli atleti e le federazioni, per raggiungere le 35mila presenze se si considerano anche turisti e supporter.

Senza contare che la riqualificazione infrastrutturale e la costruzione di nuovi impianti necessari, saranno volano di sviluppo e fonte di lavoro.

All'incontro ospitato oggi al Palamazzola, sono intervenuti, tra gli altri, i rappresentanti del Coni, il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, l'assessore regionale allo sviluppo economico Cosimo Borraccino e il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci.

'Con i Giochi del Mediterraneo vogliamo fare di Taranto, grazie alla sua bellezza straordinaria, una città attrattiva. L'amore per questa città non sta solo nell'essere consapevoli delle ingiustizie subite, ma anche nella forza che dobbiamo avere tutti per reagire, affermare il diritto alla salute, il diritto alla vita, il diritto al lavoro e anche alla felicità'. Lo ha detto il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, oggi nel corso della presentazione della candidatura di Taranto a ospitare la ventesima edizione dei Giochi del Mediterraneo nel 2025, in attuazione del piano strategico regionale 'Taranto Futuro Prossimo'.

L’evento richiede l’uso di 60 impianti sportivi, ma si dovrà ragionare, oltre che di impiantistica (come ad esempio la realizzazione di una piscina olimpionica), anche di i

nfrastrutture, mobilità, logistica, ricettività, che sono temi fondamentali per il rilancio socio-economico del territorio. Taranto ospiterebbe per circa 15 giorni centinaia di atleti provenienti da 26 diversi Paesi.

Taranto dovrà presentare la propria candidatura entro l'11 giugno al presidente del Coni, per ottenere una risposta ufficiale entro il 19 dello stesso mese.

03/05/2019 22:00:00 - Pubblicato da Telepatti.it
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2019 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati