A Venetico la veglia di preghiera per Viviana e Gioele

Un momento di partecipazione e condivisione del lutto che ha colpito le famiglie Mondello e Parisi per la tragica scomparsa di Viviana e del figlioletto Gioele di soli 4 anni si è tenuto nella serata di ieri, venerdi 21 agosto, a Venetico, il comune di loro residenza, presso la chiesa Chiesa S. Maria del Carmelo in Piazza Madonna delle Grazie di Venetico Marina, nelle forme di una veglia di preghiera e meditazione.

Questo rito, a modo suo ha voluto forse sostituire i funerali, dato che non è prevedibile che a breve scadenza siano celebrati, essendo le spoglie dei due sfortunati protagonisti di questa vicenda ancora a disposizione dell'autorità inquirente e non restituite alla famiglia..

L'occasione è stato per la piccola comunità di Venetico un sentito momento di vicinanza con il raccoglimento ed il silenzio per stringersi attorno ai parenti di Viviana e Gioele, presenti in chiesa. Molto toccante, in conclusione, la partecipazione dei bimbi del paese, amichetto d'asilo di Gioele, che hanno liberato in cielo simbolicamente tanti palloncini bianchi.

Intanto si attende pro-forma il risultato dell'esame del dna di Gioele, essendo state riconosciute da papà Daniele Mondello le scarpette ritrovate vicino i resti del bimbo ritrovato nella boscaglia di Caronia.

Ma le analisi della polizia scientifica sui vestiti indossati da Viviana sembrano aver individuato tracce di dna di una terza persona, dando maggiore interesse alla tesi di una possibile aggressione. Intanto per lunedi è atteso l'esame autoptico del bambino, sperando che possa apportare un po' più di chiarezza su questa vicenda tristissima e nel contempo molto misteriosa. (Fonte fotografica: Gazzetta del Sud)

 

 

 

22/08/2020 - Pubblicato da Telepatti.it
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2020 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati