Incendi, è fuoco nel messinese. I casi di Gliaca di Piraino e Vallone Provvidenza a Gioiosa

Un fine settimana caratterizzato dalle alte temperature e da un imponente vento di scirocco ha agevolato l'operato dei criminali che hanno innescato devastanti incendi per tutta la Sicilia. Fuoco anche nella provincia di Messina, dove nella zona a Nord di Messina, a San Saba in contrada Musarra, sono state evacuate alcune abitazioni. I residenti sono stati fatti rientrare nelle loro case dai vigili del fuoco solo nelle prime ore del mattino.

Fronte di fuoco anche nei comuni di Piraino, Montalbano Elicona, Rometta, Frazzanò, Milazzo e San Pier Niceto. Una ventina gli interventi effettuati per estinguere le fiamme che hanno avvolto arbusti e macchia mediterranea in terreni a ridosso del Mar Tirreno, tra Peloritani e Nebrodi.

A Gliaca di Piraino dopo una intera notte in cui i vigili del fuoco e la forestale hanno presidiato le abitazioni del centro abitato, nella mattina si è ancora impegnati per spegnere il vasto fronte dell'incendio sopra l'abitato con l'ausilio di due elicotteri e un canadair.

Anche in territtorio di Gioiosa Marea è stato appiccato un vasto incendio in Contrada Fico, nel Vallone Provvidenza.

Foto: in alto, contrada Fico (Gioiosa), in basso l'abitato di Gliaca (Piraino)

 

 

 

30/08/2020 - Pubblicato da Telepatti.it
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2020 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati