Nebrodi, il Comando Generale invia carabinieri a cavallo per perlustrare zone rurali dei Nebrodi

Arrivano nel Parco dei Nebrodi i Carabinieri a cavallo. Il comando generale dell'Arma dei Carabinieri ha assegnato a Messina alcuni di loro facenti parte del 4° Reggimento di Roma da impegnare nei servizi di controllo.

Sono di grande utilità per la perlustrazione in zone impervie ed isolate, impossibili da raggiungere con gli automezzi; obiettivi prefissati sono l'individuazione delle piantagioni di canapa indiana, la prevenzione dell'abigeato, il contrasto al pascolo abusivo.

La loro azione è iniziata alcune settimane fa e sono effettuate perlustrazioni ippomontate nelle zone rurali e boschive dei comuni di Floresta, Ucria, Raccuja e Santa Domenica Vittoria.  I carabinieri a cavallo hanno individuato una mandria di 30 bovini che erano di proprietà di un'azienda zootecnica catanese non autorizzata al pascolo in transumanza e al proprietario del bestiame è stata comminata una sanzione di 3000 euro.

05/08/2019 - Pubblicato da Telepatti.it
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2019 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati