Anci, Leoluca Orlando appoggia Decaro su richiesta 5 miliardi ai Comuni dal Governo

Il presidente Anci Sicilia Leoluca Orlando esprime massima condivisione e pieno sostegno sulla posizione assunta dal presidente nazionale Antonio Decaro (in foto, è anche il sindaco di Bari), il quale insieme all' Upi, ha abbandonato in segno di protesta i lavori della Conferenza unificata, convocata oggi in videoconferenza, in attesa degli sviluppi del tavolo tecnico-politico.

Ha dichiarato il Sindaco Orlando: 'Ho concordato con i sindaci delle principali città perché il Presidente dell'ANCI De Caro lasciasse i lavori della Conferenza unificata fra Stato ed Enti locali. Credo che il Governo nazionale, che sta certamente operando su più fronti ed in una situazione di emergenza, non abbia però compreso quanto grave sia la situazione dei Comuni.

Visto che tanto si è usato  il paragone con una guerra, è bene che si sappia che la prima linea dello Stato, che sono i Comuni, sta ormai per cedere.

Se non si interverrà con forza e in fretta, gli enti locali, tutti ed ognuno andranno in default, con conseguenze inimmaginabili sul fronte dei servizi ai cittadini e della tenuta istituzionale del Paese'.

 

 

 

08/04/2020 - Pubblicato da Telepatti.it
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2020 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati