Messina, vaccini e birra scontata, la riprovazione della presidente commissione salute dell'ARS

La campagna vaccinale aperta ai giovani over 16 sta risultando un successo, ma forse su questo risultato non ci sperava troppo il commissario ASP di Messina per l'emergenza Covid Alberto Firenze che per incentivare i giovani ad andare negli hub aveva escogitato una mossa da furbacchioni: vendere a basso prezzo una pregiata birra artigianale.

Invevitabilmente la mossa ha destato perplessità ma anche critiche manifeste, come quella espressa dalla presidente della commissione Salute dell’Ars, Margherita La Rocca Ruvolo, che così ha commentato: 'Quella della birra a 50 centesimi nell’hub vaccinale per convincere i giovani a vaccinarsi mi sembra un’iniziativa fuori luogo e diseducativa, da un lato perché non credo siano questi i messaggi da far passare per motivare i giovani a compiere un gesto a tutela della propria salute e di quella della collettività e dall’altro perché in qualche modo così si rischia di legittimare e valorizzare l’uso dell’alcol, una delle piaghe che colpisce drammaticamente il mondo giovanile. Chiameremo in commissione Salute il commissario per l’emergenza Covid di Messina per avere tutti i chiarimenti necessari su questa iniziativa pubblicitaria lanciata, tra l’altro, in concomitanza con l’apertura delle prenotazioni agli over 16, mentre tutti noi sappiamo che l’alcol è vietato ai minori proprio per i danni che crea”. L’iniziativa in oggetto è stata promossa fino a domenica prossima nell’hub Fiera di Messina dove è stato allestito uno spazio dedicato alla birra artigianale appunto per gli over 16. 

Fonte: Agenzia DiRE - www.dire.it

05/06/2021 22:45:00 - Pubblicato da Telepatti.it
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2021 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati