Maltempo, nubifragio a Catania: un'altra vittima. Straripa il Simeto

Un’altra vittima del maltempo nella provincia di Catania flagellata da forti piogge: una persona è annegata a Gravina di Catania. La vittima sarebbe scesa dall’auto, in panne per l’acqua e sarebbe stata travolta. Si tratta della seconda vittima in questi giorni di maltempo in provincia di Catania: ieri i vigili del fuoco hanno ritrovato il corpo di un uomo scomparso a Scordia dopo essere sceso dall’auto nel corso di un violento nubifragio. Le ricerche della moglie sono ancora in corso.

La vittima del maltempo a Gravina di Catania è un uomo. Il suo corpo è stato ritrovato sotto a un’auto dai volontari della Misericordia di Gravina che hanno tentato di salvarlo. Quando sono riusciti a tirare fuori l’uomo da sotto l’auto è iniziata la rianimazione cardiopolmonare ma i soccorsi medici giunti successivamente sul posto non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. Sul posto si trovano vigili del fuoco, polizia e carabinieri.

Per effetto del nubifragio il fiume Simeto a Catania è straripato di nuovo. L’Anas è stata costretta a chiudere la circolazione della strada statale 192 ‘Della Valle del Dittaino’, in prossimità del chilometro 81, nel capoluogo etneo, dal momento che le acque hanno invaso la sede stradale. A causa delle piogge intense, inoltre, la tangenziale Ovest di Catania è provvisoriamente chiusa al traffico, in direzione Messina, al chilometro 3,2. La sede autostradale è allagata all’altezza di Gravina di Catania. In direzione Siracusa il traffico è fortemente rallentato. Il personale di Anas e le squadre di manutenzione sono sul posto.

Fonte: Agenzia DiRE - www.dire.it

26/10/2021 23:00:00 - Pubblicato da Telepatti.it
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2021 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati