Scherma, nominato consigliere regionale di Federscherma il messinese Letterio Cutugno

Un riconoscimento per il movimento schermistico messinese è arrivato con la nomina del maestro del Club Scherma Messina Letterio Cutugno come nuovo consigliere regionale della Federscherma: nei giorni scorsi, si è tenuta a Caltanissetta l’Assemblea siciliana, che ha portato alla presidenza Arturo Torregrossa (28 voti su 29), segretario generale dal 2004. Insieme a Cutugno, sono stati eletti: Salvatore Castagnino, Rosalia Furnari, Rosa Inzirillo, Davide Schaier e Leandro Giurdanella. Cutugno assume, così, un prestigioso incarico, meritato riconoscimento per la sua brillante carriera di schermidore e allenatore ed atto di giusta considerazione per il movimento peloritano, ricco di tradizione.

“Il primario impegno che abbiamo preso è quello di fare ripartire le attività – dichiara Cutugno - il periodo è complicato a causa del covid-19, ma c’è voglia di continuare a crescere nonostante le difficoltà. Dopo 12 anni di presidenza Manzoni, ora è subentrato Torregrossa, che ha alle spalle quattro mandati ed è garanzia di una notevole esperienza. Nell’ultimo decennio, la scherma siciliana ha ottenuto rilevanti risultati sia dal punto di vista agonistico che del numero di tesserati ed anche sotto l’aspetto organizzativo delle manifestazioni, a partire dai Mondiali di Catania. Tanti atleti siciliani, addirittura metà della squadra in gara a Rio nel 2016, hanno partecipato alle Olimpiadi, a conferma del valore della nostra scherma nel mondo. Noi avremo il compito di proseguire questo lavoro con rinnovato entusiasmo. Abbiamo diversi progetti in cantiere, che annunceremo presto”.

Nell’immediato dovrete fare riavvicinare i giovani, che si sono allontanati per colpa del coronavirus. “La scherma si è fermata soltanto durante il lockdown totale italiano e nel periodo della “zona rossa”. Non essendo uno sport di contatto, si è ripreso abbastanza presto in sicurezza, perché si mantengono, per forza di cose, le distanze ed è stato prezioso il protocollo ferreo dato dalla Federazione, seguendo i dettami internazionali. Siamo, quindi, abbastanza tranquilli di poter vincere il timore dei ragazzi e dei loro genitori”.

Una rassicurante serenità, nel rispetto delle regole, che si percepisce nella palestra dell’istituto “Spirito Santo-Annibale Maria di Francia” di via Santa Marta, dove si allenano i tesserati del Club Scherma Messina.        

26/02/2021 - Pubblicato da Telepatti.it
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2021 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati