Calcio Serie D, il Bitonto ne fa 3 al Taranto e spiaccica Ragno. Al suo posto torna in panchina Panarelli

La quarta sconfitta su otto gare del Taranto, squadra costruita per vincere il suo girone di Serie D e tornare nel calcio professionistico, maturata sul campo di un valido Bitonto che ha dominato la partita vincendola per 3-0, ha portato la presidenza del sodalizio ionico nella sofferta decisione di esonerare l'allenatore Nicola Ragno (foto a sinistra) e il suo vice, Giuseppe Alberga.

Sono le stranezze del calcio italiano, dove quasi sempre paga l'allenatore se i risultati non arrivano. Nicola Ragno è un tecnico preparato, dal curriculum prezioso e sicuramente 'sprecato' per la Serie D. Nella sua carriera ha solo fatto bene, vincendo campionati su campionati. E l'esonero appare una soluzione esagerata.

A 28 anni Nicola Ragno nel 1995 era già un tecnico a Ruvo di Puglia nonostante giocava e lavorava in banca. Il primo anno fu salvezza e a quasi 31 vinse il campionato di Promozione con la stessa squadra. Nel 2000 l’allenatore di Molfetta conquista la sua prima promozione in D nella Premier League pugliese ad Ostuni, ripetendosi per due anni di fila tra il 2002 e 2003 tra Noicattaro e Bitonto. Poi nel 2005 stravince a Monopoli, trascinato dai gol di Vittorio Insanguine, e tornando poi a vincere nel 2012 con il doblete campionato e Coppa Italia Nazionale a Bisceglie. Nel 2015 conquista un altro successo ad Andria. Poi tre stagioni di alto livello dal 2016 a ieri: l’ultimo campionato di Eccellenza pugliese ottenuto a Nardò, il primo in D a Bisceglie con una rimonta record e poi il più bello e strameritato a Potenza con una giornata di anticipo davanti a più di 14000 occhi. In 20 anni 10 campionati vinti per Ragno.

Al suo posto il presidente Massimo Giove ha richiamato Luigi Panarelli, tarantino doc, da lui esonerato a maggio dello scorso anno a termine di una partita play-off a Cerignola, persa per 5-1. Data la forma traumatica del suo licenziamento, la decisione di richiamarlo è apparsa sconcertante. Con lui tornano anche i tecnici del suo staff: Gianluca Triuzzi ed il preparatore dei portieri Gian Mario Petrelli.

Il nuovo allenatore in conferenza stampa di presentazione ha dichiarato che l'obiettivo della sua gestione sarà quello della vittoria del campionato. Staremo a vedere...

 

 

22/10/2019 - Pubblicato da Telepatti.it
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2020 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati