Musica lirica, assegnato alla consigliera regionale Francesca Franzoso il Premio Paisiello

Si è appena concluso a Taranto il XVII Giovanni Paisiello Festival. Anche questa edizione è stata ricca di eventi importanti, tesi a valorizzare la figura del grande compositore tarantino, tra concerti e presentazioni letterarie, e ha brillato nel ricco cartellone la messa in scena di un'opera in prima esecuzione nei tempi moderni, 'La finta amante'', composta da Giovanni Paisiello nel 1780 durante il suo servizio in Russia, alla corte della zarina Caterina II.

Un momento particolarmente atteso del festival è stata la cerimonia di assegnazione del ricoscimento, il 'Premio Paisiello', che la direzione artistica  assegna ad una personalità o istituzione impegnata a valorizzare e riscoprire il patrimonio musicale del musicista pugliese. L'evento si è svolto venerdi 18 settembre, al Teatro Comunale Fusco, prima che cominciasse l'opera.

Questa volta il vincitore è stata Francesca Franzoso, consigliere regionale pugliese, che si è distinta per essersi adoperata a rinvernire i fondi per il restauro di 'Casa Paisiello', autrice di un emandamenteo per l’inserimento di un articolo nella Finanziaria della Regione  Puglia per sovvenzionare con 500mila euro i lavori di recupero dell'immobile di proprietà comunale. La buona notizia quindi, aldilà della contingenza del riconoscimento, è che, anche grazie al necessario co-finanziamento del Comune di Taranto, deliberato in giunta a fine giugno, quel rudere fatiscente abbandonato all'incuria sarà riqualificato e aperto al pubblico come museo paisielliano, sull'esempio delle case natali dei personaggi illustri dove la loro memoria viene conservata convenientemente dalle istituzioni e diventando anche attrattore turistico.

Subito dopo si è rappresentata la tanto attesa opera, 'La finta amante', che è stata frutto di una sinergia con l'Accademia Musicale Isolana. Nel cast figuravano:

Camilletta – Fiammetta Tofoni (soprano), Gelino – Daniele De Prosperi (tenore), Don Girone – Johnny Bombino (baritono). Regia e scene, Alessandra Premoli. Costumi, Anna Misaglia. Orchestra da Camera del Giovanni Paisiello Festival diretta da Vsevolod Borzak.

Albo d'oro 'Premio Paisiello'

2016: premiato il Teatro S. Carlo di Napoli, ritira il premio il Sindaco

De Magistris

2017:  premiato il critico musicale

Paolo Isotta

2018:  premiato il discografico

Andrea Bongiovanni


2007 - BRUNO PRATICÒ (baritono)
2007 - DINO FORESIO (musicologo, giornalista)
2008 - PIERFRANCO MOLITERNI (docente universitario, musicologo)
2008 - ROBERTO DE SIMONE (musicologo, compositore, regista)
2009 - DINKO FABRIS (musicologo, giornalista)
2010 - FESTIVAL DELLA VALLE D’ITRIA (Martina Franca)
2011 - PIETRO SPADA (pianista, musicologo)
2012 - ALESSANDRO LATTANZI (musicologo)
2013 - GIOVANNI DI STEFANO (direttore d’orchestra)
2014 - DOMENICO COLAIANNI (baritono)
2015 - LUCIO TUFANO (musicologo)
2016 - FONDAZIONE TEATRO DI SAN CARLO (Napoli)
2017 - PAOLO ISOTTA (musicologo e critico musicale)
2018 - ANDREA BONGIOVANNI (discografico, Bologna)

Foto di Carmine La Fratta

 

23/09/2019 - Pubblicato da Telepatti.it
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2019 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati