Milazzo, contributi ai malati SLA ancora non pagati

Undici consiglieri comunali (Midili, Russo Lydia,  Russo Franco, De Gaetano, Rizzo, Cocuzza, Foti, Nastasi, Oliva  Alesci e  Saraò)  hanno inviato una lettera  all’assessore regionale Razza al fine di sollecitare un suo intervento “per procedere all’immediato reinvio delle somme da pagare che erano ritornate nelle casse regionali a causa dell’inerzia del Comune di Milazzo ai malati di Sla residenti a Milazzo”. Nel documento – allegato al presente comunicato – i consiglieri evidenziano che “cinque famiglie, cinque malati di Sla, vivono un dramma nel dramma, in quanto le somme loro assegnate dalla Regione nel corso del 2017 e accreditate nel gennaio scorso non sono state utilizzate  dall’Ente e quindi recuperate alle casse regionali così come previsto per legge. Dopo varia corrispondenza tra il Comune di Milazzo e gli uffici del suo assessorato, sembra che tutti i necessari adempimenti burocratici siano stati completati proprio in queste ore. Per questo motivo chiediamo un suo personale intervento volto a favorire il completamento dell’iter di trasferimento delle somme dalla Regione  al Comune di Milazzo nel più breve tempo possibile”

27/07/2018 20:00:00 - Pubblicato da Telepatti.it
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2021 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati