Piano di Sorrento: Esercitazione di Protezione Civile, simulato un evento sismico di forte intensitą


Ci sono zone del territorio italiano, in cui viene ritenuta fondamentale, dalle istituzioni e dai volontari di Protezione Civile, la presenza di una efficiente rete di radiocomunicazioni di emergenza, in caso di calamità.

Stiamo parlando di Piano di Sorrento dove il Sindaco Vincenzo Iaccarino  e l’assessore  alla Protezione Civile Pasquale D Aniello, hanno affifato al gruppo di Radioemergency  la gestione del C.O.C. in diverse occasioni ed in particolare durante l’esercitazione tenutasi il 30/11/2011.

All’esercitazione hanno partecipato il comando provinciale dei vvf  di Napoli la squadra 16b turno A e dell USAR la pc comunale di Piano di Sorrento, CRI e 118 e i radioamatori di Radioemergency Terra delle Sirene gruppo R.N.R.E che hanno supportato la struttura comunali di Protezione Civile COC, attivata per l’occasione. 

Durante l’esercitazione, che ha simulato une evento sismico di forte intensità, l’associazione Radioemergency ha attivato un complesso sistema di postazioni radio, operanti con apparati portatili alimentati a batterie o pannelli solari, per collegare le aree nelle quali sono venute a mancare le infrastrutture tradizionali di comunicazione quali internet, telefonia fissa e mobile, wifi,  con la sala operativa  COC, che ha coordinato le forze in campo chiamate a gestire l’emergenza, i collegamenti sono stati possibili grazie all’utilizzo di  frequenze HF-VHF-SHF per la trasmissione in fonia-dati- video. 

Durante la simulazione, il presidente dell’associazione di Radioamatori, raggiunto telefonicamente, ha rilasciato la seguente dichiarazione “I volontari della mia associazione intervenuti insieme ai vigili del fuoco, attivati dai responsabili di protezione civile del comune, hanno provveduto a realizzare un collegamento radio e un collegamento audio video, che ha permesso di inviare immagini dal luogo dell’incidente direttamente alla sala Operativa COC del comune di Piano di Sorrento che coordina i soccorsi, durante l’esercitazione sarà possibile valutare le difficoltà e i tempi di attivazione di tutto il sistema di telecomunicazione, valutazioni molto utili per avere consapevolezza dei tempi necessari per poter intervenire in caso di calamità”.  

Il gruppo Radioemergency,  organizza periodicamente  convegni, incontri tra volontario e istituzioni, corsi di formazione sul tema della prevenzione e protezione civile, permettendo ai volontari di avere un grado di preparazione tale da renderli indispensabili, durante le emergenze reali o simulate, nel coordinamento delle comunicazioni radio tra i vari enti preposti al soccorso, in un territorio che potrebbe essere interessato  da terremoti, incendi, alluvioni,  particolarmente impervio e non facilmente raggiungibile dai soccorritori.

 

 

 

Clicca per visualizzare il servizio video

 

 

 

 

 

02/12/2018 - Pubblicato da Telepatti.it
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2018 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati