Torregrotta, inquietante danneggiamento della targa in memoria delle vittime della mafia

Un segnale inquietante arriva da Torregrotta (Messina) dove è avvenuto il danneggiamento della targa collocata in Piazza Unità d’Italia e riferita proprio al 21 Marzo – Giornata Nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. Sull'accaduto è intervenuta con una nota la segreteria provinciale di Articolo Uno e il suo deputato Flavia Timbro, che asseriscono come tale gesto 'non può essere derubricato a semplice atto di vandalismo sottovalutando ciò che significa. I simboli sono importanti perché danno il senso della memoria collettiva e attaccare i simboli significa lanciare un messaggio chiaro e inequivocabile.

Bene ha fatto il Comune di Torregrotta nei giorni che hanno preceduto il 21 Marzo a lanciare una grande iniziativa che ponesse al centro della comunità la riflessione sul tema della criminalità organizzata assegnando alle vie del paese alcuni dei nomi delle vittime innocenti delle mafie.

Non si sottovaluti quanto accaduto e, con il coinvolgimento delle associazioni e delle organizzazioni da sempre impegnate nel movimento antimafia, si continui sulla strada intrapresa attivando percorsi educativi e strategie sociali che, coinvolgendo giovani e giovanissimi, possano costruire una consapevolezza diffusa.

Investire sulla dimensione educativa e sul rafforzamento della coesione sociale della comunità rappresenta un elemento strategico per la crescita e lo sviluppo del territorio'.

Nella foto, Piazza Peppino Impastato a Torregrotta

21/03/2022 - Pubblicato da Telepatti.it
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2022 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati