Basket Serie B, l'Infodrive Capo d'Orlando debutta in casa perdendo

Inizia il campionato di basket anche per la Serie B e l'Orlandina, che disputa il girone B, viene battuta da Vicenza al termine di un overtime ricco di emozioni.

La squadra di coach Sussi, priva di Laganà, Binelli e Sandri per infortunio, esce battuta dall’Infodrive Arena per 81-90 dopo un tempo supplementare e non riesce a battere gli ospiti dopo essere stata capace di impattare la gara alla fine del quarto parziale con un canestro di Vecerina a 2”51’ del parziale. Non basta la doppia-doppia di Okereke da 10 punti e 14 rimbalzi, ne i 25 punti di Vecerina, i 19 di Passera ed i 13 di Balddassare. Sabato prossimo, alle 20.30, prima trasferta stagionale in quel di Bergamo.

Infodrive Capo d'Orlando - Civitus Allianz Vicenza 81-90 (22-12, 37-39, 51-57, 68-68)

Infodrive Capo d'Orlando: Vecerina 25 (8/15, 2/5), Passera 19 (2/4, 0/1), Baldassarre 13 (3/10, 2/4), Okereke 10 (5/9), Klanskis 9 (0/1, 1/2), Triassi 3 (0/1, 1/2), Galipò 2 (1/4, 0/2), Telesca, Spada ne, Romagnolo ne, Pizzurro ne. Coach: Sussi

Civitus Allianz Vicenza: Ianuale 20 (0/4, 5/6), Campiello 17 (5/6, 1/5), Cucchiaro 12 (3/9, 2/6), Bassi 11 (4/7, 1/1), Cernivani 10 (1/3, 2/6), Zocca 8 (0/1, 1/3), Ambrosetti 7 (2/4, 1/5), Carr 5 (1/1 da 3), Brambilla (0/2, 0/0), Massignan. Coach: Cilio

Buono avvio di gare per l’Infodrive, che nei primi 5’ di gioco si porta sul +7 grazie a Vecerina, Okereke e Baldassarre. Vicenza prova a rispondere all’intensità paladina, ma dopo un timeout di coach Sussi Capo d’Orlando firma un break di 8-0 chiudendo il primo parziale sul 22-12. Piglio diverso invece nel 2° quarto: dopo un canestro in avvio, in cui l’Orlandina tocca il +12, Ambrosetti, Cucchiaro e Ianuale danno la scossa a Vicenza, che a fine primo tempo è avanti 37-39. Al rientro dagli spogliatoi, i ragazzi di coach Cilio mantengono ancora a distanze Capo D’Orlando, che prova a rispondere con Vecerina e Klanskis, chiudendo così il terzo parziale sul -6. Nell’ultimo quarto l’Infodrive ci crede, così la tripla di Triassi ed i canestri pesantissimi di Passera, portano la squadra di coach Sussi sul -2 (66-68) a 2”51’ dalla fine. Vecerina piazza la parità mandando tutti al supplementare, ma complici le corte rotazioni Capo d’Orlando crolla nel finale di gara.

02/10/2022 - Pubblicato da Telepatti.it
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2022 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati