Calcio Serie B, davanti a 35.000 spettatori Bari e Palermo si dividono la posta e fanno 1-1

Dopo il buon avvio di campionato a Parma con un lusinghiero pareggio per 2-2, il Bari debutta in casa in Serie B sabato 19 agosto davanti ad un pubblico delle grandi occasioni: 35.377 spettatori, da oltre 5 anni non si contavano tanti presenti sugli spalti in cadetteria! Nel pre-partita uno spettacolare gioco di luci con i nuovi corpi illuminanti per festeggiare il primo incontro in casa ha anticipato la lettura delle formazioni.

La festa sportiva dei tifosi baresi, pero', è stata rovinata dal modo con cui è avvenuto l'accesso allo stadio, che è avvenuto un po' a rilento per via delle lungaggini ai tornelli. E questa volta sono state ancora peggiori del solito.

Ad attendere il Bari è il Palermo, altra squadra neo-promossa e con ambizioni corroborate dalla potenza dei petrodollari dello sceicco proprietario del Manchester City che ha acquisito il pacchetto di maggioranza e pronto a fare forti investimenti. I rosanero, allenati da Eugenio Corini, venivano da un buon debutto alla Favorita vincendo contro il Perugia 2-0 davanti ad un pubblico entusiasta di oltre 21.000 spettatori.

Le due squadre si affrontano a viso aperto, con schermaglie su ambo i fronti e buone occasioni sprecate per Antenucci per i biancorossi e Floriano per i rosanero; ancora azioni pericolose sfumate per bravura dei portieri su incursione di Elia e di Ricci. Il Bari cerca di imporsi con Folorunsho che fa ammattire la difesa siciliana con le sue azioni in area di rigore, per non parlare di Cheddira che è sempre un pericolo.

Ma è il Palermo a sbloccare la partita al 38mo quando si impadronisce del pallone a centrocampo: su un errore di Cheddira, Floriano (ex del Bari ai tempi della Serie D) lancia precisissimo Valente che va in rete con un bel tiro angolato su cui il portiere del Bari Caprile non riesce ad arrivare. Il Bari cerca di reagire andando vicino al pareggio con Cheddira che confeziona un delizioso pallonetto alto di poco sulla traversa e poi con Antenucci; il primo tempo però si chiude col Palermo pericoloso con Brunori lanciato a rete su cui recupera il difensore Pucino in modo insperato.

Nel secondo tempo il Bari cerca il pareggio e Maita e Anenucci non trovano la via del goal. E' Cheddira che riporta in parità l'incontro con una bella azione in area di rigore. Il Bari sembra credere nella rimonta e anche i cambi operati da Mister Mignani paiono azzeccati: l'ingresso di Galano, Mallamo e Cangiano muta anche lo schema di gioco dei galletti, che passano alla trazione anteriore col 4-2-4. All'85mo ancora Cheddira si invola verso l'area di rigore e viene atterrato al limite dal palermitano Manconi che prima viene ammonito e poi espuslo dopo la consultazione del Var; la punizione susseguente però è calciata malamente e si infrange sulla barriera. La partita finisce così sull'1-1.

Il Palermo porta a casa 1 punto mostrando di aver saputo controllare le sfuriate offensive dei padroni di casa e facendo intravedere un bel gioco a centrocampo, dove Broh si esprime a buoni livelli da leader del centrocampo. Gli innesti di nuovi rinforzi gioveranno ad entrambe le squadre che stanno cercando di migliorarsi nei punti deboli.

Nei contributi foto e video inviatici da Stefania Santoro, che ringraziamo, momenti del prepartita con i giochi di luce e la lettura delle formazioni nello stadio barese S. Nicola stracolmo. 

Le formazioni:

BARI (4-3-1-2): Caprile; Pucino, Di Cesare, Terranova (55' Vicari), Ricci; Maita (64' Mallamo), Maiello, Folorunsho (64' Galano); Botta (64' Cangiano); Antenucci (90' Ceter), Cheddira. All. Mignani.

PALERMO (4-2-3-1): Pigliacelli; Buttaro, Nedelcearu, Marconi, Crivello;  Broh, Damiani; Elia (Lancini), Floriano (80' Stoppa), Valente (65' Pierozzi); Brunori. All. Corini.

Arbitro: Camplone (Pescara). Assistenti: Vivenzi (Brescia) – Ranghetti (Chiari).



19/08/2022 - Pubblicato da Telepatti.it
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2022 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati