Incendio su un traghetto Grecia-Italia, si cercano i dispersi

Nella notte di oggi, venerdi 12 febbraio, su un traghetto di linea della Grimaldi Lines, l''Euroferry Olimpia', che collega la Grecia all'Italia, si è sprigionato un vasto incendio. La nave, salpata intorno alle ore 01:20 dal porto greco di Igoumenitsa con direzione Brindisi, ha preso fuoco mentre si trovava in navigazione nel mar Ionio a nord di Corfù, a circa 9 miglia dalla costa.

Alle operazioni di salvataggio ha partecipato anche una unità della Guardia di Finanza, la 'Monte Sperone', che si trovava in quel tratto di mare, sulla quale sono salite 242 persone delle 288 che erano a bordo. La nave è stata evacuata.

Ma dalle liste delle persone imbarcate, risulta che ci sarebbero 13 dispersi, di cui nessuno di origine italiana. Lo rende noto Paul Kyprianou della Grimaldi Lines, a Rainews24. Di questi 13 cinque persone sono state individuate all’interno dell’imbarcazione e due sono state già tratte in salvo. L’incendio sarebbe scoppiato in una delle stive della nave dove si caricano i mezzi commerciali. Inizialmente l’equipaggio ha tentato di spegnere le fiamme a bordo, ma vedendo che questo era impossibile il comandante ha dato l’ordine di abbandonare la nave.

“Sono sbarcati a fine mattinata in sicurezza a Corfù i passeggeri e membri dell’equipaggio evacuati dalla nave Euroferry Olympia. Dopo essere stati sottoposti a controlli da parte delle autorità greche, agli evacuati il gruppo Grimaldi ha offerto completa assistenza e una sistemazione alberghiera, in attesa di ricevere il nulla osta dalle autorità competenti per procedere con il trasferimento verso i luoghi di residenza”. Lo rende noto di gruppo Grimaldi.

“A seguito di un controllo dei passeggeri e membri dell’equipaggio evacuati a Corfù, mancherebbero all’appello 13 persone. Di queste – comunica – cinque passeggeri sono stati, nel frattempo, rintracciati a bordo e sono subito scattate le operazioni di recupero ed evacuazione con ogni mezzo disponibile in loco“.

Proseguono, inoltre, le operazioni di recupero della nave, attraverso l’utilizzo di rimorchiatori specializzati. Al momento non risultano sversamenti di combustibile né danni ambientali di altro tipo. Per le operazioni di salvataggio è stata incaricata l’olandese Smit Salvage. “L’Euroferry Olympia – prosegue il gruppo Grimaldi – è stata sottoposta, lo scorso 16 febbraio ad Igoumenitsa, ad una visita Port State Control, conclusasi con esito positivo. La nave è oggetto di regolari verifiche da parte delle autorità competenti nell’ambito dei controlli previsti dalla normativa internazionale in materia di sicurezza della navigazione”.

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha chiamato questa mattina il Comandante Generale della Guardia di Finanza, Generale di Corpo d’Armata Giuseppe Zafarana, per fargli i complimenti per il salvataggio dei passeggeri della nave ‘Euroferry Olimpia’, operato questa notte dalla motovedetta ‘Monte Sperone’, chiedendogli di esprimere l’apprezzamento e la riconoscenza all’equipaggio della motovedetta.

Fonte: Agenzia Dire - www.dire.it

 

18/02/2022 23:00:00 - Pubblicato da Telepatti.it
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2022 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati