Calcio, il Napoli non paga il fitto dello stadio dal 2019 e il Comune lo mette in mora

Con i campionati di calcio che procedono tra mille difficoltà, con il Covid che fa da reale avversario di tutte le compagini decimando le rose delle squadre, e ponendo problemi di incassi con la regolamentazione delle presenze sugli spalti a 5.000 spettatori, le società non possono non lamentare problemi finanziari.

E' queto il caso del Napoli, che, in crisi di liquidità ha deciso di rinviare i pagamenti del fitto del campo di gioco ed ora si trova in forte posizione debitoria verso il Comune: deve 3 milioni e 409mila euro al Comune di Napoli, per mancati pagamenti del canone per l’utilizzo dello stadio Maradona. E così Palazzo San Giacomo – riporta il Mattino – ha fatto scattare la diffida e la messa in mora nei confronti della società.

Il Napoli ha chiesto di rinegoziare il canone delle ultime due annualità, poiché i ricavi da stadio sono stati quasi azzerati dagli effetti dell’emergenza Covid. Nello specifico, il Napoli deve 984 mila euro per la stagione 2018/19, 373.448 euro per la stagione 2019/20, 1.032.000 euro per la stagione 2020/21 e 1.019.000 euro per la stagione attualmente in corso. 

Fonte: Agenzia Dire - www.dire.it

20/01/2022 - Pubblicato da Telepatti.it
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2022 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati