Traghetti, Musumeci emette ordinanza per garantire passaggio dello Stretto anche per i no vax

Il presidente della Regione Siciliana Musumeci ha emesso una ordinanza per permettere ai passeggeri sprovvisti di Green Pass di poter salire su una nave traghetto per la Calabria e per le isole minori; nella giornata successiva si è allineato sulla stessa posizione anche il presidente della Regione Calabria Occhiuto. La decisione dello 'strappo' dal decreto del Governo Draghi è stata maturata 'decorsi inutilmente le 24 ore dall'ultimo appello rivolto al ministro della Salute Roberto Speranza, dopo quello rivolto il 5 gennaio al premier Draghi', spiega il governatore siciliano'. La ragione del provvedimento sta nel garantire la continuità territoriale e non ledere i diritti dei siciliani a cui non si permetterebbe di raggiungere l'isola in assenza di Green Pass, a differenza di quelli che comunque, con mezzi privati, possono spostarsi da una regione all'altra del 'continente'.

'L'accesso ai mezzi consentito soltanto a chi può esibire il referto negativo di un tampone antigenico o molecolare.  La disposizione resta vigente fino alla cessazione dello stato di emergenza.

Nell'ordinanza del governatore si legge inoltre che 'i soggetti che si avvalgono delle navi aperte per i collegamenti marittimi nello Stretto di Messina a bordo di autovetture o di altro mezzo di trasporto è fatto divieto di abbandonare il mezzo medesimo per tutto il tempo della traversata'. 'Se si tratta invece di pedoni - si legge ancora nell'ordinanza - gli stessi sono obbligati a permanere negli spazi comuni aperti delle imbarcazioni, restando al contrario inibito l'accesso ai locali chiusi. In ogni caso, è fatto obbligo per tutti i passeggeri di mantenere indossata, per tutto il periodo di permanenza a bordo dei suddetti mezzi di trasporto marittimo, una mascherina Ffp2'. 

Vedremo come risponderà il Ministero della Salute e se impugnerà le ordinanze.

19/01/2022 21:55:00 - Pubblicato da Telepatti.it
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2022 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati