Palermo, Polizia e Carabinieri sgominano baby gang che terrorizzava il centro

Rapina, furto e lesioni personali. Queste le accuse rivolte ai presunti componenti di una baby gang che operava nel centro di Palermo commettendo rapine violente ai danni di altri giovani. Carabinieri e polizia hanno arrestato undici persone, tra cui due minorenni: dieci indagati sono finiti in carcere e uno ai domiciliari. Sono complessivamente 21 gli episodi contestati, tra il 10 settembre e il 17 novembre 2021: tre i furti, poi rapine tentate o consumate ai danni di vittime in pieno centro città.

La baby gang, composta soprattutto da giovani poco più che maggiorenni, con la forza del branco terrorizzava le giovani vittime che nelle ore notturne transitavano per le vie del centro rapinandole di telefonini e denaro. Sei provvedimenti restrittivi sono stati eseguiti dagli agenti della squadra mobile, cinque dai carabinieri del Comando provinciale. 

Sulla vicenda è intervenuto il sindaco di Palermo Leoluca Orlando: 'Esprimo grande apprezzamento per l'operazione congiunta di Polizia e Carabinieri grazie alla quale è stata sgominata la pericolosa baby gang dedita a commettere, nei luoghi della movida palermitana, violente rapine e furti. Una fondamentale azione di contrasto nei confronti di un gruppo di ragazzi, che per almeno due mesi ha seminato il panico tra le vie del centro, tesa ad affermare il rispetto e il valore della legalità in una città sicura grazie anche all'impegno costante delle Forze dell'ordine a cui va il mio sentito ringraziamento'.

Fonti: Agenzia Dire - www.dire.it e Comune di Palermo

13/01/2022 - Pubblicato da Telepatti.it
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2022 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati