Vulcano, prima notte fuori di casa per gli abitanti della zona di Porto Levante

All'isola di Vulcano gli abitanti della 'zona rossa' hanno iniziato da ieri a trascorrere le notti fuori di casa. Per effetto di un'ordinanza del sindaco del Comune di Lipari infatti, è stata decisa questa misura di salute pubblica per mettere al sicuro i residenti dalle emissioni gassose emesse dal vulcano.Come è noto, è stato rilevata una presenza elevata di anidride carbonica, 480 t contro le 80 della norma, fattore di rischio.

Ad essere interessate sono state 50 persone componenti 29 nuclei familiari della zona del porto di Levante; una quarantina di loro, che non hanno una seconda abitazione, sono stati ospitati in alberghi a spese del Comune.

A vigilare sulle case vuote, un dispiego di forza pubblica di rilievo: ai cinque carabinieri di stanza nell'isola, sono state aggiunte altre 15 unità che con 6 auto hanno perlustrato la 'zona rossa' (Porto di Levante, Sotto Lentia e l'istmo di Vulcanello).

L'isola continua ad essere monitorata dai vulcanologi dell'Ingv e dalla Protezione civile presente con i dipartimenti nazionali e regionali.

Fonte: ANSA

23/11/2021 - Pubblicato da Telepatti.it
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2021 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati