Lady Gaga la popstar che ha conquistato il mondo

Il 16 dicembre 2021 al cinema esce il film House of Gucci.  Tra i protagonisti del film Lady GaGa al secolo Stefani Joanne Angelina Germanotta.

Nata il 28 marzo 1986 a Yonkers, New York (USA), la cantante attrice di origini siciliane nel 2019 ha ricevuto il premio come miglior canzone al Premio Oscar per il film A Star Is Born

«Spero che i giovani italiani continuino a sognare, a lavorare duramente e a tenere la famiglia vicina. Io sarò sempre una sognatrice e una figlia. Vengo da una famiglia che ha lavorato molto per consentire a me e a mia sorella di avere una vita migliore. Sono davvero fortunata».

Così Lady Gaga, in Italia per la presentazione del film House of Gucci, in cui interpreta Patrizia Reggiani, ha parlato al pubblico italiano, durante l’intervista a Fabio Fazio a Che Tempo Che Fa domenica 14 novembre.

 

La popstar, 35 anni, cantante e attrice pluripremiata, dal 2016 al 2019 ha vinto 4 premi: BAFTA (2019), Critics Choice Award (2019), Golden Globes (2016), Premio Oscar (2019). Ricordando le sue origini Lady Gaga  ha parlato della madre Cynthia e la nonna Angelina, e del nonno Giuseppe. « Mentre giravo House of Gucci, qui in Italia, pensavo spesso a loro e a come sono stati vicini. Tutti i giorni mettevo i piedi sulla terra dove sono nati i miei antenati, questa è la terra dei miei genitori, quindi devi lavorare bene, devi metterci il cuore».

 

Parlando della sua immagine e del rapporto con il suo corpo, ha aggiunto: «Non mi sono mai sentita bella, però l’arte mi fa sentire bella. La moda, la creatività, la fantasia, ti permette di diventare chi vuoi. Ho dedicato tanto tempo recentemente all’Italia, sono stata qui a lungo e forse è stato il momento in cui mi sono sentita in assoluto più bella in tutta la mia vita».

Figlia di un piccolo imprenditore newyorkese di origini siciliane, a 4 anni Gaga già suona il piano, a 13 compone la sua prima ballata e chiede alla mamma di accompagnarla nei locali del Greenwich Village per esibirsi. È una studentessa modello al Convent of The Sacred Heart, una delle scuole più prestigiose di Manhattan. A 17 anni è ammessa in anticipo alla New York University’s Tisch School of The Arts (quella del film Saranno Famosi) dove ha la possibilità di imparare danza, canto, teatro. Ma dopo appena un anno abbandona la scuola. 

Stefani prende un appartamento in affitto e per mantenersi fa la cameriera di giorno e la spogliarellista e ballerina di burlesque di notte. Intanto scrive canzoni al pianoforte e si esibisce in un gruppo rock.

Del suo talento si accorge Rob Fusari, produttore discografico che incontra Stefani nel 2006 « Ho capito che ce l’avrebbe fatta in 15 secondi, quando si è seduta al pianoforte del mio studio di registrazione e ha iniziato a cantare». La giovane artista al seguito del suo produttore avvia un nuovo percorso artistico, di giorno si rinchiude in studio di registrazione a provare, di notte si lancia nei club gay e trans di Manhattan in cerca di nuove tendenze. «Voglio che l’aspetto visivo sia talmente forte che ai miei fan venga voglia di mangiare, assaggiare e leccare ogni pezzettino di me».

Dopo una ricerca continua di una nuova forma espressiva e di nuove sonorità musicali la giovane cantante nel volgere di qualche anno raggiunge il successo con il brano Just Dance che si afferma nel 2008 nelle classifiche di tutto il mondo. Da quel momento in poi sarà  un crescendo continuo ed una collezione di successi.  

17/11/2021 - Pubblicato da Mannelli Max
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2021 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati