L'Italia che riparte: il gran giorno delle scuole di danza!

Il 24 maggio nel programma di riaperture decise dal Governo, considerato il miglioramento dei dati epidemiologici della malefica pandemia di Covid-19, è il gran giorno anche per le scuole di danza, che finalmente possono accogliere nuovamente i propri allievi nelle zone 'gialle' del Pase, oggi in pratica tutte le regioni.
 
All'attesissimo appuntamento sono moltissime le scuole che si sono preparate scrupolosamente, anche se dovranno seguire un rigoroso protocollo di sicurezza. Abbiamo raccolto le impressioni in merito di alcune importanti insegnanti di danza.  
Parola alle maestre Rosalia Moscato, Milena Di Nardo, Elena Turchi.
 
Rosalia Moscato, ballerina professionista (ha danzato per il corpo di danza del Teatro La Fenice a Venezia, e del Teatro alla Scala di Milano) e direttrice artistica della scuola 'Studio Danza' di Palagianello (Taranto) in un'intervista rilasciata a Telepatti, afferma: 'Danzare per me è il miglior insegnamento perché la danza, oltre ad essere corpo e movimento, è soprattutto anima, disciplina e sacrificio ed è quello che vorrei trasmettere ai miei allievi. Danzare è trasmettere, danzare è comunicare, danzare è sentirsi liberi, danzare è essere liberi, danzare è osare, danzare è avere rispetto.
 
È vero che la danza è un impegno, ma spesso porta ad opportunità meravigliose che arricchiscono ogni appassionato e contribuiscono alla crescita personale di ogni individuo. In questo periodo di buio è venuto a mancare tutto questo! Ma si sa: l’arte non muore mai! Siamo pronti, come ogni artista ha imparato ad esserlo sempre! Il mio impegno futuro è quello comunque di continuare a lavorare nonostante l’insegnamento perché solo così puoi insegnarla davvero bene! Solo calpestando un palcoscenico si può insegnare l’arte!'
 
Elena Turchi, direttice artistica della scuola 'Eden' di Livorno e coreografa della compagnia 'Our Contemporary Dance', afferma in un post su Facebook: 'Ebbene sì... dal 24 maggio la nostra Scuola di Danza come tutte le altre che sono riuscite a resistere a questo anno e mezzo infernale riaprirà le porte sia agli agonisti che ai non agonisti! Siamo una categoria messa alla prova in tutti i sensi... ma la nostra disciplina ci insegna da subito cosa sia la determinazione, la grinta e la passione. Ce la faremo.. piano piano... e il nostro augurio si estende a tutte le realtà come la nostra colpite in modo netto e talvolta ingiusto!'
 
Milena Di Nardo, direttrice artistica del Centro Studi Russian Ballet di Massafra (Taranto), maestra di balletto per alcune compagnie e coreografa, in una recente intervista televisiva rilasciata ad una tv locale ha dichiarato: 'È proprio grazie alla disciplina della danza che ho trasformato questo momento critico in un’opportunità di crescita. La danza è una disciplina molto forte, che ti insegna ad essere determinata, tenace, ostinata e soprattutto a resistere. È con questa tenacia e resistenza che presto potremo lasciarci questo periodo alle spalle e tornare a lavorare per i nostri progetti! A partire da lunedì 24 Maggio, riapriremo le porte del Centro Studi Danza Russian Ballet! STIAMO TORNANDO!'

24/05/2021 - Pubblicato da Taranto Claudio
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2021 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati