Pace del Mela, gestione rifiuti: la consigiera Angela Musumeci auspica una soluzione rispettosa dell'ambiente

La proposta di A2A di realizzare nella Valle del Mela un nuovo stabilimento per trattare la parte organica dei rifiuti ha, come facilmente prevedibile, provocato una sollevazione di scudi. Tra le voci critiche anche quella del consigliere comunale di minoranza di Pace del Mela Angela Musumeci Bianchetti che, polemizzando con Legambiente, a suo avviso stranamente favorevole all'insediamento dell'impianto in una realtà già fortemente inquinata da altri complessi industriali, in una sua propria nota inviata agli organi di stampa si chiede: 'Se la legge prevede che gli impianti devono essere inseriti nella pianificazione della Società Regolamentazione Rifiuti, perché l'industria non ha risposto agli avvisi pubblicati dalla SRR, che chiedeva di manifestare la disponibilità ad Enti pubblici e privati per individuare aree idonee a realizzare impianti?'

La consigliera comunale esprime un timore: 'Non vorrei che A2A abbia ancora in progetto di realizzare l'inceneritore e che l'impianto dell'umido serva solo come apripista per trasformare la Valle del Mela nella pattumiera della Sicilia e ripresentare il progetto dell'inceneritore. Ricordo che le Associazioni hanno chiesto ufficialmente all'industria di ritirare i ricorsi al Tar sull'inceneritore ed i vertici non hanno accolto la proposta'.

Conclude con un auspicio, che è anche una proposta: 'Bisogna trovare una soluzione per la gestione integrata dei rifiuti rigorosamente rispettosa dell'ambiente e senza creare problemi ai cittadini. É il momento di una concertazione democratica e trasparente, quindi un tavolo fra Regione Siciliana, SRR, Comuni e Associazioni per individuare la tipologia di impianti e la localizzazione'.

26/01/2021 22:00:00 - Pubblicato da Telepatti.it
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2021 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati