Roma, arrestati ultras della Lazio per aver pestato due operatori RAI

Due noti esponenti ultras della Lazio, sono stati arrestati nella mattinata di  mercoledi 13 gennaio a Roma in un'operazione congiunta dei Carabinieri della Compagnia Roma Trionfale, agenti della Digos della Questura di Roma, con l’ausilio del personale del Commissariato Prati: è stata data esecuzione della misura cautelare degli arresti domiciliari.

Erano stati aggrediti due operatori RAI che durante la trasmissione “Storie Italiane”, mentre si trovavano in Piazza di Ponte Milvio lo scorso 20 dicembre per effettuare alcune riprese ed interviste sull’attuale contingenza pandemiologica. I due lavoratori hanno fatto però un brutto incontoro: sono stati notati da un gruppo di 10 persone malintenzionate e sono stati violentemente aggrediti. Per la violenza delle percosse ricevute, al cameraman della troupe sono stati diagnosticati 15 giorni di prognosi.

Dopo la denuncia, avviate le indagini, i militari dell'Arma in collaborazione con gli agenti Digos della Questura di Roma e dal Commissariato Prati hanno identificato due dei partecipanti al pestaggio. Sulla base delle risultanze investigative acquisite, che hanno documentato compiutamente le loro responsabilità in quanto accaduto, il Giudice per le Indagini Preliminari ha disposto nei loro confronti la custodia cautelare agli arresti domiciliari.

 

14/01/2021 19:00:00 - Pubblicato da Telepatti.it
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2021 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati