Palermo, autista del pullman rimprovera due ragazzi saliti senza mascherina e viene aggredito

Grave atto di violenza contro un autista di un autobus del trasporto urbano a Palermo: due ragazzi sono saliti sull'autobus senza mascherina e quando l'autista dell'Amat glielo ha fatto notare, lo hanno preso a pugni. E' successo alla Marinella, a bordo di un 614. L'autista vedendo salire a bordo due giovani senza la protezioni è intervenuto per ammonirli a indossarla, ma alla sua richiesta sono seguite prime le male parole e poi le mazzate quando ha cercato di chiamare la polizia col suo telefonino.

A stigmatizzare l'accaduto anche il consigliere comunale del gruppo Avanti Insieme Toni Sala, che così ha dichiarato: “L’aggressione subita dall’autista dell’Amat per aver chiesto a due ragazzi di indossare la mascherina impone un intervento del Comitato per l'ordine e la sicurezza: a Palermo è necessario ripristinare un controllo capillare del territorio, non solo per le norme anti-Covid, e garantire una volta e per tutte la sicurezza di chi assicura il trasporto pubblico. Troppi dipendenti dell’Amat, in questi anni, sono stati vittime di insulti e percosse, una situazione inaccettabile che richiede rimedi drastici e immediati”.

 

 

 

05/12/2020 22:40:00 - Pubblicato da Telepatti.it
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2021 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati