Oppido Mamertina, revocata la zona rossa

Revocata la zona rossa nella frazione di Messignadi di Oppido Mamertina, istituita con ordinanza del Presidente della Regione Calabria Jole Santelli il 29 agosto quando si accese un pericoloso focolaio di Covid-19 e si rese opportuno il confinamento della popolazione e la chiusura di tutte le attività, salvo quelle di beni e servizi di necessità.

«il Dipartimento di Prevenzione dell’Asp di Reggio Calabria ha comunicato in data 15 settembre che le misure adottate hanno contenuto i contagi e si sono dimostrate efficaci; la popolazione residente nella frazione di Messignadi è stata sottoposta a screening volontario, per un totale di 1094 tamponi eseguiti, con 22 casi confermati, di cui un guarito e due casi collegati residenti in altro Comune.L’ultima positività registrata  è datata 10 settembre e, comunque, tutti i casi confermati e i loro contatti sono sottoposti a isolamento domiciliare con sorveglianza attiva. L’attuale situazione è sotto controllo e appaiono venute meno, al momento, le condizioni che avevano determinato la necessità di emanare gli specifici provvedimenti nell’area interessata».

Restano in vigore comunque tutte le misure di igiene e prevenzione, come l'uso delle mascherine al chiuso o nei luoghi all'aperto dove si possano creare assembramenti, il mantenimento della distanza interpersonale minima di 1 metro, il divieto di assembramenti stessi.

18/09/2020 22:55:00 - Pubblicato da Telepatti.it
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2020 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati