Calcio, Gigi Buffon da record: con 648 presenze in Serie A, nessuno quanto lui.

Il derby della Mole nell'epoca del coronavirus contro il Torino ha visto la Juventus prevalere con un perentorio 4-1, in un Alianz Stadium desolatamente vuoto, a porte chiuse, ma la partita, a dire il vero, passerà alla storia del calcio italiano per un altro risultato: il portiere bianco-nero Gigi Buffon, schierato in campo tra i titolari, ha disputato la sua 648^ partita nella Serie A italiana, battendo il record detenuto da Paolo Maldini, ritiratosi con 647 gare, e diventando il giocatore con maggior numero di presenze.

Tornato clamorosamente alla Juventus dopo una parentesi di un anno al Paris St. Germain, nel campionato francese, Buffon ha ritagliato per sè il ruolo di uomo-spogliatoio, e nella rosa ha il posto di secondo portiere, alle spalle del titolare polacco Szczesny, che, però, in una stagione tribolata come quella attuale, ha lasciato al portierone di Carrara diverse volte la possibilità di scendere in campo come titolare, con prestazioni sempre di buon livello, come nella recente finale di Coppa Italia.

Con la Juventus, Buffon sta attualmente giocando la sua 25esima stagione da professionista, compresa quella in Francia al PSG, senza la quale avrebbe già superato Maldini da molto tempo. Nella sua carriere, sviluppatasi a cavallo di quattro decenni, ha vinto tantissimo, collezionato numerosi titoli.

E' questo il suo ricchissimo palmares: 11 Campionati di Serie A, 1 Campionato di serie B, 5 Coppa Italia, 6 Supercoppa Italana, 1 Coppa Uefa; in Francia, 1 campionato e 1 Supercoppa. Con la nazionale: 1 Campionato Europeo Under 21, 1 Giochi del Mediterraneo e 1 Campionato Mondiale nel 2006.

Quello che manca e a cui tende risaputamente è la conquista della Champions League, obiettivo sfiorato più volte, e che lo sta condizionando a tal punto da averlo spinto a prolungare la sua attività agonistica ormai oltre il 40° anno di età.  Proprio nelle ultime settimane è arrivata la nuova proroga del contratto di un anno, annunciata dalla Juventus contemporaneamente a quella di Giorgio Chiellini. 'Capitani, simboli, bianconeri da sempre, bianconeri per sempre ', ha scritto sui propri profili social il club di Torino. E successivamente, nel futuro del portierone, una scrivania da dirigente.

'Se continuo a giocare - ha dichiarato Buffon in una intervista  - è perché posso ancora offrire a me stesso, ai miei compagni di squadra e a questo club, emozioni magnifiche, che valgono la pena. Per il futuro, lascio che la vita mi mostri la strada. Oggi, penso che mi farei del male se pensassi di smettere di giocare, perché credo che sia un punto di riferimento per il gruppo. Questo punto di riferimento è ciò che mi spinge ad andare avanti, a voler migliorare me stesso'. 'Almeno fino a 43 anni ci siamo, ma da quando ho compiuto 40 anni ragiono mese dopo 40, è la cosa migliore per fare anche delle valutazioni personali. Finché le motivazioni e lo stato di forma sono alti è giusto continuare a giocare perché non c'è nulla che mi renda più felice di giocare certe partite'.

Adesso, un nuovo obiettivo sembra alla sua portata: il maggior numero di partite giocate con la maglia della Juventus, oggi è Del Piero il primatista, con 705 presenze, Buffon ne ha collezionate 670; col rinnovo del contratto potrebbe eguagliare e migliorare anche questo record...

Per una storia della carriera di Buffon, rimandiamo alla lettura di un nostro precedente articolo

 

 

 



04/07/2020 - Pubblicato da Telepatti.it
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2020 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati