Basket, quel canestro in più fa sorridere l'Orlandina

L’Orlandina Basket torna alla vittoria e interrompe così un filotto di cinque sconfitte consecutive battendo l’Eurobasket Roma 75-74 in un finale thrilling.
I biancoazzurri giocano con un bell’atteggiamento andando avanti 24-9 al termine del primo quarto e continuando anche nel secondo, chiudendo il primo tempo 37-25. Nei secondi 20’ però i meccanismi si inceppano e Roma riesce a rimontare da -18, portandosi sul +4 con una tripla di Amici a 1’ dal termine. In un finale rocambolesco però Jacopo Lucarelli con una penetrazione firma il canestro del sorpasso a 6” dalla fine e l’ultima preghiera di Amici non va a segno.

Due punti in classifica vanno all’Orlandina, che raggiunge Roma a quota 14. I capitolini restano però avanti per quanto riguarda gli scontri diretti, avendo vinto all’andata di 4 punti.
Top scorer della gara Marco Laganà con 24 punti, 20 per Keller, 13 capitan Jacopo Lucarelli. Buone prove anche da Mobio, 8 punti e Keller, 6 punti e 12 rimbalzi.
Prossima gara martedì 25 in trasferta a Bergamo, altra sfida chiave per la classifica dei paladini.
 
Le parole di coach Marco Sodini a fine gara: «Se vogliamo andare in Serie B, il secondo tempo di oggi è quello che dobbiamo fare. Io sono felicissimo di avere due punti in più in classifica, ma abbiamo giocato un secondo tempo vergognoso in difesa. Se non ci rendiamo immediatamente conto della realtà, avremo sempre delle amare sorprese.
Appena hanno iniziato a fare delle cose bene, i ragazzi hanno deciso autonomamente che erano diventati bravi, smettendo di fare quello che gli avevamo chiesto e provocando il rientro di Roma. Abbiamo dimostrato che siamo bravi a fare le cose, lo abbiamo fatto per dieci minuti, ma dobbiamo farlo per 40.
La difesa di Elmore e Laganà nel secondo tempo è vergognosa. Tutti devono imparare a sacrificarsi, la gioventù non può essere sempre una scusante, abbiamo fatto scelte di una superficialità estrema. Oggi Bergamo ha vinto a Trapani in trasferta, non possiamo pensare che martedì andremo lì a farci fare le carezze.
Forse è stato meglio non aver ribaltato la differenza canestri, perché i ragazzi avrebbero pensato che era troppo semplice. Infine voglio ringraziare il pubblico, grazie a tutti coloro che sono venuti, perché non era per niente scontato.»
Orlandina Basket – Eurobasket Roma 75-74 (24-9; 37-25; 54-49)
Orlandina Basket: Elmore 20, Keller 6, Galipò n.e., Mobio 8, Querci, Ani, Laganà 24, Triassi n.e., Bellan, Neri n.e., Donda 4, Lucarelli 13. Coach: Marco Sodini.
Eurobasket Roma: Viglianisi 5, Veideman 12, Fanti 14, Leonetti n.e., Cicchetti 6, Fattori 12, Sabatino 9, Amici 16, Maganza, Graziani n.e. Coach: Massimo Maffezzoli.

18/02/2020 - Pubblicato da Telepatti.it
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2020 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati