Friday For Future a Messina: alla manifestazione aderiscono anche Cisl e Giovani Democratici

I Giovani Democratici di Messina aderiscono  alla manifestazione Friday For Future. In campo metteranno non solo con la speranze, ma soprattutto con l’impegno che alle promesse seguano le politiche per proteggere la natura e la vita stessa delle persone.

Nel comunicato stampa che hanno diramato possiamo leggere:

“Venite a chiedere la speranza a noi giovani? Come osate?”. Queste le parole Greta Thunberg ha pronunciato ai Capi di stato alle Nazioni Unite spronandoli ad intervenire per la tutela dell’ambiente. Basta promesse, basta la retorica della difesa degli ecosistemi per le future generazione. Vanno adottate “subito” politiche coraggiose per una riconversione ecologica che garantisca il futuro al nostro pianeta.

La Sicilia, ed in particolar modo Messina, ha uno dei patrimonio paesaggistico più belli al mondo, ma che spesso non abbiamo saputo difendere. Ricordiamo cosa significa pagare il prezzo del consumo del suolo e del cambiamento climatico; ricordiamo quanto c’è costato.

Tra pochi giorni ricorrerà il decimo anniversario dell’alluvione di Giampilieri, una delle tante che ha colpito il nostro territorio, e non vogliamo che questa tragedia si ripeta, non possiamo permettere che si ripeta.

Sappiamo che nel 2050, quando raggiungeremo emissioni zero, potremo dire che in quel venerdì del 2019 i giovani hanno manifestato in tutto il mondo per proteggere l’ambiente. Da allora tutto è cambiato.'

_______________________________________________________________________________________________________________________

La Cisl Messina sarà domani al fianco degli studenti che scenderanno in piazza in occasione del Terzo Sciopero Globale per il Clima organizzato dal movimento Fridays for Future. A Messina, i dirigenti della Cisl, nel rispetto dell’autonomia del movimento degli studenti senza striscioni e bandiere di organizzazione, parteciperanno alla manifestazione che si terrà a piazza Antonello.

Per il segretario generale della Cisl Messina, Tonino Genovese, è necessario «invertire la tendenza finora inarrestabile all’innalzamento delle temperature è una questione anche di equità sociale. Giustizia climatica è anche questo. Perché a pagare il prezzo più alto delle mutazioni e del loro impatto sono sempre i più deboli, che sono i più esposti. E i più indifesi».

Friday for future, anche la Cisl in piazza contro i cambiamenti climatici

«Con una logica glocal – osserva Sebastiano Cappuccio, segretario generale della Cisl Sicilia – dal globale al locale. Con politiche non parolaie e di riequilibrio che taglino drasticamente le emissioni di gas serra e salvaguardino gli ecosistemi riconvertendo in chiave ecosostenibile i modelli di produzione».

Così la leader Cisl, Annamaria Furlan: «Salvaguardare l’ambiente, la natura, mettere al centro il lavoro: è quello che chiediamo anche come Cisl. Per questo il 27 invitiamo tutti a far parte delle tante manifestazioni promosse da questo mondo di giovani. La Cisl ci sarà convintamente».

26/09/2019 - Pubblicato da Telepatti.it
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2019 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati