Scaletta Zanclea, una gara podistica per non dimenticare le vittime dell'alluvione

A Scaletta Zanclea domenica 22 settembre si è tenuta la gara podistica 'Correre per non dimenticare - Trofeo Scaletta Zanclea”, organizzata dalla Polisportiva Albatros 2.0 con il proposito di commemorare anche attraverso un evento sportivo le vittime dell'alluvione che nell'ottobre del 2009 si abbattè in questi luoghi.

Particolarmente toccante è stato il momento quando sono stati scanditi prima dell'inizio della gara i nomi delle vittime.

La manifestazione podistica, valida come 14° appuntamento della “Messina Run Cup” FIDAL, è stata ben organizzata dalla Polisportiva Albatros 2.0 con il patrocinio del Comune di Scaletta Zanclea.

Hanno conquistato la vittoria Davide Cucinotta (Podistica Messina) e Nadiya Sukharyna della Torrebianca, che si sono aggiudicati anche due preziosi pettorali per la prossima mezza maratona di Londra, offerti dal tour operator “Travel Running”. Il via è stato dato dai circa 70 protagonisti della camminata ludico motoria ad andatura libera. Poi lo start della prova agonistica, che ha visto i 92 partecipanti cimentarsi su un percorso di quasi 7 km con un’impegnativa salita di 1,6 km. Cucinotta è riuscito a piegare la resistenza dei compagni di squadra Massimo La Sala e Carmelo Galeano, tagliando il traguardo dopo 25’12”. Piazza d’onore per La Sala, attardato di 15”, e terzo Galeano. A seguire: Saverio Amasi (Atletica Savoca), Antonio Loria (Forte Gonzaga), Daouda Diallo, Yoshan Gunaratna, entrambi della Torre Bianca e Carmelo Lombardo (Atletica Savoca).

Tra le donne, decisivo allungo nell’ascesa della Sukharyna, che ha concluso a braccia alzate con il crono di 27’49”. Seconda Teresa Latella (Podistica Messina) in 28’48”. Podio “rosa” completato da Francesca Colafati della Fidippide, davanti a: Maria Pistone (Forte Gonzaga), Carolyn Berger (Meeting Sporting Club), Carmela Gasbarro (Podistica Messina), Carmela Bivona (Albatros 2.0), Giorgia Sciascia (Meeting Sporting Club).

In classifica generale della Messina Run Cup, la categoria SF40 pare quella più interessante per i risultati finali: la classifica vede già probabile la vittoria di Nadiya Sukharyna, mentre alle sue spalle Alessandra Fogliani deve fronteggiare la concorrenza di atlete come Giorgia Sciascia (Meeting Sporting Club) e Alice Muffari (Odysseus Messina).

Ha presenziato alla ricca premiazione, svoltasi all’interno del centro polifunzionale, il sindaco di Scaletta Zanclea Gianfranco Moschella. “Tutto è filato liscio ed i numeri sono andati oltre le previsioni – dichiara il presidente dell’Albatros 2.0 Nuccio Scavello - ci tengo a ringraziare l’Amministrazione comunale di Scaletta Zanclea e gli sponsor, in particolare Griffe, Pfizer, Sport Life e Fontalba”.  

23/09/2019 - Pubblicato da Telepatti.it
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2019 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati