Podismo, a Scaletta Zanclea una gara per ricordare vittime alluvione

La manifestazione, organizzata dalla Polisportiva Albatros 2.0 del presidente Nuccio Scavello, intende ricordare le vittime del tragico alluvione dell’ottobre 2009. In più la gara sarà valida come 14esima prova della “Messina Run Cup” della FIDAL Messina e metterà in palio per i vincitori assoluti (uomo e donna) due preziosi pettorali per la prossima mezza maratona di Londra.

Sono tanti i motivi per partecipare, domenica 22 settembre, alla “Correre per non dimenticare – 1° Trofeo Scaletta Zanclea”. In primis la manifestazione di corsa su strada, organizzata dalla Polisportiva Albatros 2.0 del presidente Nuccio Scavello in collaborazione con il Comune di Scaletta Zanclea, intende ricordare le vittime del tragico alluvione dell’ottobre 2009. In più, la gara sarà valida come 14esima prova della “Messina Run Cup” della FIDAL e metterà in palio per i vincitori assoluti (uomo e donna) due preziosi pettorali per la prossima mezza maratona di Londra, offerti dal tour operator nazionale “Travel Running”.

I podisti si confronteranno su un percorso di circa 7 km bello dal punto di vista paesaggistico e abbastanza tecnico, che prevede i primi 3500 metri pianeggianti, fatta eccezione per alcuni leggeri saliscendi, i successivi 1600 in salita, fin quasi in prossimità del Castello, altrettanti in discesa, ed un arrivo in volata di 300 metri.

La riunione giuria e concorrenti è fissata alle ore 8 in via Foraggine (o via Roma), sede sia della partenza che dell’arrivo. Alle 9.15 prenderà il via la camminata ludico motoria ad andatura libera, mentre lo start della prova competitiva sarà dato alle 10. Pacco gara e premiazione si annunciano particolarmente ricchi e gli atleti potranno usufruire degli spogliatoi del vicino centro polifunzionale.

18/09/2019 - Pubblicato da Telepatti.it
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2019 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati