Torna il Premio letterario 'La Capannina', ecco il bando dell'ottava edizione

Annunciato sui canali internet del Caffè Letterario La Capannina di Gliaca di Piraino (Messina), torna, dopo un periodo un po' tormentato, il premio letterario nazionale 'La Capannina', giunto alla sua ottava edizione. Il bando è stato pubblicato ed è scaricabile dal sito del locale a questo indirizzo.

Termine di scadenza per far pervenire gli elaborati è stato fissato per il 30 settembre, mentre entro fine anno 2019 è prevista  la cerimonia di premiazione. Il concorso è suddiviso in tre sezioni: romanzo breve (inedito), lettera, poesie (inedite). In palio per il vincitore della sezione narrativa vi è la pubblicazione per i tipi di Armenio Editore, mentre per epistolografi e poeti riconoscimenti simbolici.

Certamente il ritorno sulla scena di questo concorso è un'ottima notizia per gli amanti della lettura, visto che negli anni scorsi era divenuto uno degli appuntamenti più attesi del cartellone di eventi estivi del comprensorio, in un crescendo per importanza degli autori premiati. L’idea di successo di questo appuntamento culturale nasce dall’incontro tra il prof. Ferlazzo, scrittore e giornalista, ideatore della manifestazione, con l’editore Nino Armenio, l’architetto Pierluigi Gammeri, ed il commerciante Antonino Faranda, titolare dell’omonima caffetteria.

L’idea del premio letterario “La Capannina” - come si legge dal sito ufficiale - prende spunto dal fervido ricordo di un omonimo famoso locale ubicato in Versilia, conosciuto e frequentato dal prof. Ferlazzo in tempi passati, durante una gioventù ricca di conoscenze ed esperienze esaltanti dal punto di vista culturale ed umano. Egli racconta: “In quel luogo si riunivano i maggiori industriali della zona, era diventano un crogiolo di idee e un punto di riferimento per intellettuali e letterati. Un Caffè letterario inteso come un cenacolo”. Da qui viene fuori la voglia di riproporre qualcosa di simile anche nella sua amata terra natìa e rendere omaggio attraverso l’organizzazione di un concorso ad hoc.

L'ultimo autore a primeggiare fu nell'edizione del 2017 la 23enne di Cefalù Carola Augello con il romanzo “Fango e Candeggina. Storia di niente, storia strana, storia di una generazione mai esistita”. Lo scorso anno non fu assegnato il primo premio e non si tenne di conseguenza la serata di gala, uno dei punti di pregio del cartellone di eventi dell'estate pirainese. Auguriamoci che in questa edizione si possa brindare ad un vincitore!

Albo d'oro (romanzi premiati con la pubblicazione del libro da Armenio Editore)

2012 1^ Edizione Giuseppe Valenti 'Il noce dell’acqua canale”
2013 2^ Edizione Vincenzo Amato 'Il sovversivo'
2014 3^ Edizione Mimmo Mollica 'I racconti di nonno Ros'
2015 4^ Edizione Antonella Ricciardo Calderaro 'La resilienza del fuco'
2016 5^ Edizione Federico Miragliotta 'Alieni e chiacchiere e comunque niente di importante'
2017 6^ Edizione Carola Augello 'Fango e Candeggina. Storia di niente, storia strana, storia di una generazione mai esistita”

Nel banner i vincitori in ordine cronologico a partire da sinistra, in alto in orizzontale.

29/07/2019 - Pubblicato da Telepatti.it
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2019 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati