Tour de France, a St. Etienne Nibali arriva con forte distacco

Abbandonate ambizioni di vittoria al Tour de France per Vincenzo Nibali. Il ciclista messinese è uscito di classifica, staccandosi in salita durante l’ottava tappa e giungendo al traguardo con 4 minuti di ritardo dagli altri big: la strategia di corsa del siciliano adesso cambia completamente, e dovrà puntare sulle tappe. 

L'allenatore di Nibali, Paolo Slongo, ha analizzato la situazione ai microfoni della Rai: “Secondo me ha staccato con la testa più che con le gambe. E’ stato difficile per lui il binomio Giro-Tour, nella sua testa c’era il Giro e probabilmente non aveva una grande condizione soprattutto di testa per affrontare la classifica. Oggi quando si è staccato ha mollato, inutile continuare se non si è convinti“. Ma fu lo stesso Nibali nei giorni antecedenti al Tour a dichiarare alla stampa di non avere ambizioni di vittoria essendo stata la sua preparazione sviluppata per primeggiare a maggio al Giro d'Italia. In Francia l'obiettivo sarebbe stato vincere una gara prestigiosa e magari puntare alla conquista della maglia a pois, quella che indossa il leader degli scalatori. Vedremo nel proseguo della gara se lo Squalo dello Stretto riuscirà a conquistare qualche vetta, magari quella con arrivo al Tourmalet.

Nella tappa di oggi, la Mâcon-Saint-Étienne, si interrompe il momento magico di Ciccone che si deve sfilare la maglia gialla riconquistata dal francese Julian Alaphilippe, ma che resta secondo nella classifica generale a 23'; tra i big della corsa, bene Thibaut Pinot, terzo a 53'.

 

13/07/2019 22:35:00 - Pubblicato da Telepatti.it
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2021 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati