57° International Piano Competition 'Arcangelo Speranza' di Taranto: vince Théo Ranganathan

Il Concorso Pianistico Internazionale di Taranto 'Arcangelo Speranza' ha laureato come vincitore il pianista franco-indiano Théo Ranganathan (a sinistra nella foto)

La manifestazione, svoltasi dal 16 al 18 maggio scorsi e giunta alla sua 57ma edizione, è uno dei concorsi musicali più longevi in Italia, ormai un appuntamento tradizionale che ha doppiato il mezzo secolo di vita, senza subire mai interruzioni, anche negli anni della crisi più acuta.  Uno dei pochi eventi di scala internazionale della città e, come ha commentato il direttore artistico della kermesse Marco Vincenzi, 'deve essere motivo di orgoglio per tutta la cittadinanza'.

Il concorso di quest'anno è stato dedicato alla memoria della pianista Paola Bruni, venuta a mancare recentemente per un male incurabile, vincitrice nel 1985 della manifestazione ed elemento della giuria nel 2014.

La commissione non è stata del tutto concorde ad esprimere il nome del vincitore, ma poi ha deciso di  convergere assegnando il primo premio al franco-indiano Théo Ranganathan (premio di 4.000 Euro e un pacchetto di 10 concerti da tenersi in Italia); al secondo e al terzo posto due italiani, Giulio De Padova (premio di 2.000 Euro) e Francesco Bravi (premio di 1.000 Euro).

Giulio De Padova ha anche ottenuto lo speciale premio del pubblico (500 Euro) offerto da Elsa e Peppino Orlando e anche il riconoscimento (una targa) attribuitagli dall'Istituto di Alti Studi Musicali Giovanni Paisiello di Taranto, che anche quest'anno ha costituito una giuria speciale presieduta dal suo direttore Rocco Maggi e composta da un gruppo di allievi delle classi di pianoforte. Il vincitore inoltre tornerà a Taranto nella prossima stagione musicale degli Amici della Musica per tenere il tradizionale 'concerto del vincitore'.

La manifestazione, organizzata dagli Amici della Musica di Taranto, ha visto la partecipazione effettiva di 22 concorrenti provenienti da 8 Paesi diversi. Dopo il primo turno eliminatorio, la semifinale, a cui sono approdati in 10, ha visto la selezione di tre finalisti. Nella serata conclusiva, svoltasi anche stavolta presso il Salone di Rappresentanza della Provincia di Taranto e condotta da Francesco Lentini, socio dello storico sodalizio musicale, si sono quindi svolte le prove finali ed infine la proclamazione dei vincitori.

La Giuria Internazionale (nella foto a destra), presieduta dal direttore d'orchestra, pianista e compositore Marcello Panni, è stata composta dai maestri Alicja Kledzik (Polonia), Laura Mikkola (Finlandia), Kim Monika Wright (Usa) e Marco Vincenzi (direttore artistico).

Photo courtesy: Carmine La Fratta

19/05/2019 22:00:00 - Pubblicato da Taranto Claudio
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2019 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati