Milazzo, il Comune incontra i campioni dell'apnea Alessia Zecchini e Vincenzo Ferri

 

Dopo gli straordinari record mondiali di apnea conseguiti nello scorso fine settimana nelle acque di Capo Milazzo da Alessia Zecchini (record del mondo con -89m FIM e il giorno dopo -101m in assetto costante con la monopinna) e Vincenzo Ferri (record del mondo con -90m FIM), il sindaco Giovanni Formica ha voluto incontrare gli atleti protagonisti assieme all'assessore allo sport Giuseppe Crisafulli.

Ad accompagnarli il presidente dell'associazione milazzese di attività subacquee che ha organizzato l'evento, Carmelo Isgrò e l'atleta milazzese Salvatore Bavusotto.

Sindaco e assessore oltre a congratularsi con i protagonisti dell’impresa e con l’associazione che ha promosso l’iniziativa, hanno sottolineato come la perfetta riuscita della manifestazione getti le basi per la realizzazione nei prossimi anni di campionati a livello nazionale ed internazionale, appuntamenti per i quali l’Amministrazione sarà ben lieta di collaborare.

Durante l'incontro tutti i convenuti sono stati concordi nel ritenere quanto Milazzo abbia tutte le caratteristiche per diventare un riferimento per gli amanti delle immersioni e addirittura, proprio per la tipologia e le peculiarità dei fondali, la piattaforma ideale per coloro che vogliono tentare i record di apnea.

Anche Il presidente del consiglio comunale Gianfranco Nastasi ha voluto a nome di tutta l’Aula tributare un riconoscimento a tutti gli atleti di oggi e di ieri che si sono distinti nel settore mare. Nel corso di una breve cerimonia sono stati premiati Alessia Zecchini,  accredita di un record di -90 in apnea profonda e con monopinna a -101; Vincenzo Ferri, con -90 in apnea profonda, Carmelo Isgrò dell’associazione Dugongo, per avere riportato il nome di Milazzo nell’albo d’oro dello sport subacqueo, Sarah Iannello  detentrice del record mondiale della traversata a nuoto dello Stretto di Messina, il campione  di nuoto e detentore del record della traversata Vulcano-Milazzo, Pippo Nicosia e Nino Nicosia per ben 3 volte campione italiano con canna da natante e vice campione del mondo nella stessa specialità. La premiazione più sentita comunque Nastasi l’ha riservata alla memoria di Ciccio Mellina, che oltre agli incarichi ricoperti in sede nazionale, regionale e provinciale Fips, è stato organizzatore di numerosi eventi sportivi a Milazzo e nelle Eolie.

 

 



08/09/2018 16:30:00 - Pubblicato da Telepatti.it
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2018 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati