Balletto, a Francavilla Fontana (Brindisi) la Tempesta di Shakespeare diretta da Domenico Iannone.

Appuntamento imperdibile per gli amanti della danza, in Puglia. Venerdi 6 aprile si terrà a Francavilla Fontana (Brindisi) al Teatro Italia uno spettacolo di balletto contemporaneo: infatti per la stagione teatrale cittadina organizzata dal Teatro Pubblico Pugliese, la compagnia Altradanza di Bari  è stata invitata per inscenare una sua creazione, 'La tempesta', prendendo ispirazione dal dramma di Shakespeare, rendendogli omaggio nel quarto centenario della sua morte. Coreografia e regia di Domenico Iannone.
Tematiche approfondite sono le ragioni e le credulità divinatrici. La libertà dell'umano pensiero e la costrizione al potere. Gli estremi e assoluti sentimenti degli uomini, nei quali lo scrittore inglese, concentra l'attenzione del lettore e su di essi il dramma. Caratteristiche peculiarità del drammaturgo inglese che 'scava' nei personaggi mettendo a nudo le reali e intrinseche debolezze degli animi.
Come ha dichiarato il Maestro Iannone a Massimiliano Craus, storico del teatro, sul sito dancingpost.it, questa rivisitazione de 'La Tempesta' nasce da uno studio molto approfondito del testo da perte del coreografo Domenico Iannone che, lavorando stettamente con la studiosa Grazia Bonasia, specializzata nella ricerca ed esecuzione della musica dei compositori pugliesi dal XV secolo, e con lo staff dell’Archivio di Stato di Bari diretto da Antonella Pompilio, ha creato un balletto con un excursus storico nella storia della città di Bari. E' una rilettura del controllo e del dominio del Duca di Milano Ludovico il Moro, sull’allontanamento della duchessa di Bari Isabella d’Aragona, moglie dell’usurpato titolo del vero duca Gian Galeazzo Maria Sforza, affinché il figlio di questi non reclamasse di diritto il titolo di erede legittimo al ducato. Il balletto è già andato in scena a Bari nella stagione scorsa a Bari al Teatro Nuovo Abeliano con straordinario successo di pubblico

Nel cast di questa replica di Francavilla figurano i danzatori: Fabrizio Delle Grazie, Claudia Gesmundo, Michele Colaizzo, Enrica Mongelli, Vera Sticchi. Costumi di Michele Napoletano

Direttore artistico e coreografo della Compagnia AltraDanza, docente di danza classica e contemporanea, direttore artistico dell’Accademia Unika di Bari e del Festival Mediterraneo Danza, Domenico Iannone ha collaborato con l’Accademia Nazionale di Tirana e l’A.I.D. di Roma. Suoi allievi si sono diplomati e frequentano prestigiose scuole nazionali ed internazionali, quali English National Ballet, Teatro alla Scala di Milano, San Carlo di Napoli, Opera di Roma, Alvin Ailey di New York, John Cranko Schule Stuttgart. Ecole Supérieure De Danse De Canne Rosella Hightower. Come danzatore ha lavorato in produzioni al Teatro Petruzzelli di Bari, al Teatro San Carlo di Napoli, al Teatro Regio di Torino, al Teatro Nazionale Croato di Zagabria, al Teatro dell’Opera di Montpellier e nelle compagnie Balletto Italia di Torino, EuroBalletto e Compagnia Susanna Beltrami. Al Festival di danza tenuto a Roma ha presentato Danza da Bruciare, al Festival di Pego e Gonzaga Sottile rumore del corpo, coreografie realizzate per la Compagnia AltraDanza, al festival Contaminazioni (Teatro Kismet) Corpus. Al Festival Bitonto Opera Festival ha presentato Eight Season su musiche di Vivaldi e Piazzolla. Ha firmato la coreografia e la regia del 'Moliere imaginaire' su musiche di Nino Rota, portata sulle scene in prima assoluta al Teatro Pavarotti di Modena il 13 marzo 2015 e successivamente in tour.



27/03/2018 23:15:00 - Pubblicato da Taranto Claudio
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2018 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati