EVERY DAY SICILY: alla ricerca dei linguaggi di Sicilia, dai graffiti all'era digitale

Un viaggio alla ricerca del segno, per parlare di Sicilia, scoprirne il linguaggio per comunicarne meglio le eccellenze di questa “nostra” terra. E’ questo il sogno anzi l’obbiettivo di Giuseppe La Rosa, direttore creativo, videomaker, fotografo ed esperto di comunicazione digitale. Un Viaggio che prenderà avvio nelle prossime settimane da Capo d’Orlando e che non vorrà fare solo il periplo dell’isola, in senso orario… anche questo un simbolo tra i tanti che compongono il puzzle di questo viaggio.

“Mi chiamo Giuseppe e vorrei farmi conoscere da te. Vorrei conoscerti, vorrei far conoscere la Sicilia” a parlare è Giuseppe La Rosa mentre prova a presentare un viaggio che ha poliedrici aspetti, che prova a soddisfare vari appetiti, che affonda il suo essere in umori e scelte differenti.” “Ho vissuto tanti anni fuori, ho imparato un “mestiere” importante … comunicare, e sono tornato in Sicilia perché l’eco di questa terra era troppo forte. Non è una Sirena è un’Isola. L’ho girata in bici e ora torno a farlo alla ricerca dei linguaggi, dei segni, per riscoprirla… e parlarne con chi la rappresenta”.

Un progetto dove nulla è lasciato al caso, che è stato programmato nei dettagli, con cura, senza fretta e che per una magica alchimia sta unendo, giorno dopo giorno, persone tra di loro lontanissime concettualmente, ma affascinati nel sentirsi novelli Ulisse, giovani Goethe, emuli di Carl Grass ma anche amanti di Manara e Ugo Pratt.

Giuseppe La Rosa sottolinea…“sappiamo quando partiremo, abbiamo ideato un percorso, ci siamo inventati un questionario per scoprire come la Sicilia è vissuta dai Siciliani, ma alla fine non sapremo quando torneremo come verrà fuori… sicuramente un bel viaggio… e questo sarà già un bel punto di arrivo”.

Per comunicare del suo viaggio è tornato a scrivere… utilizzando nel mondo digitale carta e penna… ah quant’è evocativo l’odore dell’inchiostro. E poi ha lasciato spazio al video, per farsi vedere… evitando l’e-mail che intasa le caselle di posta.

E aggiunge in questa sorta di intervista che a tratti diventa monologo“Vorrei incrociare storie, sguardi, ascoltare racconti,condividere esperienze… pensando di poter far un tratto di strada con ognuno dei tanti che incontrerò. Facendomi regalare esperienze, sogni, bisogni, certezze, eccellenze. Credo che nella nostra terra ci sia tanto lavoro da fare e ho voglia di farlo insieme ad altri cuori siculi”.

EVERY DAY SICILY nasce così… un sogno che diventa kilometri, da condividere facendo quattro chiacchiere tra granite e brioche al bar, guardando con occhi nuovi, con la voglia di riscoprire e far conoscere le eccellenze questa terra.

“Così cerco chi ha voglia di capirci qualcosa in più e incontrarmi, io ne sarò più che felice” – e specifica – “Cosa cerchiamo ora, e parlo al plurale perché siamo uno staff, c’è tanta gente dietro questo progetto… Stiamo selezionando soggetti (“eccellenze siciliane”) da includere all’interno di una rete secondo una serie di caratteristiche che sono sinonimo di qualità”.

Ed infatti di questo progetto fanno già parte oltre a Giuseppe, Giulia, Massimo, Giulia e Alessia che cureranno l’ufficio stampa e la comunicazione; Andrea – il web master responsabile dei social strumento di comunicazione sul quale molto punta l’iniziativa –Giulia, videomaker che aiuterà Giuseppe nella realizzazione dei video- Daniele – grafico illustratore che sta vestendo il fuoristrada ma che ha anche creato loghi e immagini -, Fedele,Ivo e Marco, tre ingeneri che seguiranno con una seconda jeep il navigatore (perchè il viaggio non prevede soste in hotel ma semplicemente vivere in tenda, giorno per giorno, da smontare e rimontare).

Ma ecco aggiungersi, ultimi arrivati, Gigi e Giancarlo, i ragazzi di Growapp, e poi gli sponsor tecnici a supporto di qualità e tecnologia. “La ricerca di questi soggetti però non si ferma mai, durante il viaggio speriamo di includerne sempre di nuove. Il nostro Obiettivo – spiega sempre Giuseppe – : Digitalizzazione: il cambiamento che c’è stato all’interno del processo di comunicazione (rivoluzione digitale della comunicazione) seguendo la storia del segno in un’Isola che è stata contaminata da varie culture. Tornare alle origini per andare avanti, il nostro linguaggio è arcaico, riscopriamolo e riprendiamo il linguaggio nelle nostre mani definendolo”.

 

“Questo è il motivo per cui abbiamo pensato di: scoprire le eccellenze in Sicilia che hanno mantenuto una cultura antica modernizzandola; rapportarci con agenzie che si investono dell’incarico di tramandare e comunicare tutto ciò, con Aziende che vogliono crescere con Uomini consapevoli. Il nostro viaggio verrà intrapreso per la comprensione di questo rallentamento, per potersi rapportare faccia a faccia con varie realtà siciliane e godere di un paniere di informazioni che verranno scoperte durante i racconti e le relazioni interpersonali che nasceranno… Io sono Giuseppe La Rosa supportato da uno staff di “splendidi visionari” che non smetteranno mai di sognare.”

Ed intanto si va avanti avvertendo il momento della partenza sempre più vicino.

Per ulteriori informazioni contattacci al 0941912826

 

07/06/2017 - Pubblicato da Telepatti.it
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2017 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati