Maratona: Lollo Antonino piazza la Sicilia al sesto posto in Lombardia


In una giornata di settembre , caratterizzata dal sole e un fresco di inizio d'autunno , si e' disputata la maratonina di castel rozzone cosi denominata alla sua diciottesima edizione, trova lo spunto vincente l'atleta fitalese di origini e caravaggino di adozioni Lollo Antonino , esprimendosi al meglio nei 21,2 km col tempo di 1:13.14 min piazzandosi al sesto posto assoluto e migliore atleta della bassa bergamasca. Fatica, sole e ravioli per tutti alla 18° Maratonina di Castel Rozzone – 10.000 di Castello. Ai più di 600 atleti non è mancato proprio nulla: il bel tempo si è poi tradotto in ottime prestazioni soprattutto sui diecimila metri, mentre la mezza maratona ha invece vissuto sui nervi del duello tra i due protagonisti, risoltosi solo allo sprint finale. Nella mezza i finisher sono stati capeggiati dal “solito” Tyar Abdelhadi, Runners Valseriana, che in 1.12.29 ha preceduto di soli due secondo Nasef Ahmed, Atletica Ponzano, ed un coraggioso Alessandro Spanu, G.A.V. Vertova, giunto terzo a soli 7 secondi dal secondo,mentre si e' piazzato appena sotto il podio insieme ad altri due avversari,il siciliano Lollo Antonino col tempo di 1:13.14min a 1:19min di ritardo. Ricordiamo che l'atleta non gareggiava dal 17 luglio quando alla 1 tappa della maratona di franciacorta si piazzo' al 5°posto,con tutto cio' ha rinunciato a molte gare corte ma veloci cercando di allenarsi e preparare la gamba attraverso allenamenti mirati. Prossimi impegni saranno : kenya expo run 10km internazionale (fidal) e monza 10 km (fidal) in autodromo, per poi recuperare una quindicina di giorni. Buone prospettive per l'atleta al suo impegno lungo la distanza di mezza maratona dopo le attese alla STRAMILANO (21,2km,1:24min),VERTOVA (21,2km,1:23min),CERNUSCO LOMBARDONE (21,2km,1:19min) E SARNICO LOVERE (26KM 1:35min), e il campionato del fosso bergamasco chiuso al 9 posto negli assoluti e 1 posto di categoria. Un’ultima considerazione: in un panorama atletico a cavallo tra il competitivo e l’amatoriale sempre più affollato ed a misura “di grandi”, l’esserci sempre ed offrire un appassionato contributo allo sport che amiamo, non ci sembra poco per la nostra piccola realtà.

07/09/2015 - Pubblicato da Barone Calogero
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2019 Kadath Informatica  - Tutti i diritti riservati